Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Adrenalina ALS 2010
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> PRONTO SOCCORSO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
HAND
AMMINISTRATRICE


Registrato: 14/04/08 20:30
Messaggi: 334
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Ott 03, 2013 2:06 pm    Oggetto: Adrenalina ALS 2010 Rispondi citando

Altra domanda • Durante la gestione di un arresto cardiaco sostenuto da FV/TV, la prima dose di adrenalina 1 mg deve essere somministrata dopo il terzo shock dopo aver ripreso le compressioni toraciche e successivamente ogni 3-5 minuti (ossia a cicli alterni di RCP). Anche l’amiodarone al dosaggio di 300 mg viene somministrato dopo il terzo shock.
Qundi 1shock seguito da rcp per 2'
Controllo ECG e polso
2*shock seguito da rcp per 2'
Controllo ECG e polso
3*shock seguito da rcp per due minuti e contemporaneamente
Adrenalina e amiodarone?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Gio Ott 03, 2013 3:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Esattamente, al terzo shock non efficace 1mg di Adrenalina e 300mg di Amiodarone.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
HAND
AMMINISTRATRICE


Registrato: 14/04/08 20:30
Messaggi: 334
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Ott 03, 2013 8:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie.... Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Ven Ott 04, 2013 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

HAND ha scritto:
Grazie.... Very Happy

E tu che non credevi in questo forum... mazzata mazzata mazzata Very Happy

Qui le risposte le hai subito e giuste, grazie agli ottimi moderatori che ci sono Ok
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Ven Ott 04, 2013 1:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

bimbi non litigate a casa su!!!

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Dom Ott 06, 2013 3:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Dom Ott 06, 2013 3:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi riattacco al topic. Situazione di ACC, al monitor la traccia evidenzia una FV a basso voltaggio (esiste ???), pz massaggiato fin dai primi minuti da un astante. Non sarebbe stato utile dare una prima scarica in modalità manuale e poi applicare placche adesive?

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Ott 07, 2013 1:06 am    Oggetto: Rispondi citando

A basso voltaggio mai sentito, forse intendi con assi elettrici mutanti e li parliamo di torsioni di punta, va be comunque...

Cosa è l'astante? pensare

No, non sarebbe stato utile, ma non sarebbe stato inutile, intenti quello che voglio dire? tu col MCE "fermi il tempo", ma è più o meno giusto anche quello che dici tu. Rimane un però...perchè non massaggiarlo nel tempo che intercorre fra il posizionamento delle placche?

Una cosa che mi sono sempre domandato è perchè spendere un puttanaio di soldi con le placche adesive...ci sono le piastre Purtroppo...
Le placche adesive vanno usate solo nelle FV recidivanti o aritmie maligne di altre genere e non per qualsiasi tipo di arresto o per vedere una traccia ECG, non ha senso, già siamo a secco di soldi, se l'azienda si mette a fare anche minchiate come è solito che facciano...va be pazienza, intanto ormai il tempo è finito.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Lun Ott 07, 2013 5:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

a basso voltaggio me lo ha detto il medico che era in servizio con me, aggettivo che non ho mai sentito appunto. Non era una torsione di punta, era proprio FV. stavamo usando un lifepack con 4 derivazioni, servizio alquanto strano e purtroppo non ho avuto la possibilità di fare le domande che volevo al termine. Per astante intendo una persona che era sul luogo prima del nostro arrivo e che ha iniziato le CTE. Purtroppo... Purtroppo... Purtroppo...

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 6:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ammesso che esista cosa c'è ne può xxxxxx? Sempre in arresto è!
Quale lifepack?

Non chiedere agli infermieri o medici, chiedi ai libri, sai quante cavolate mi hanno rifilato e quando andavo a studiare non ci capivo più una mazza? (Già diplomato).

Se vuoi ti do lezioni io.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 7:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

lifepack 12, in ogni caso le placche adesive le reputo migliori rispetto alle piastre manuali (utili per un quick look appena si arriva ed eventualmente una prima scarica), molto più sicure e "dirette" nell'extra ospedaliero dove ci sono un sacco di persone che girano attorno al pz. Sbaglio?

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 7:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per basso voltaggio credo intenda significare che le onde "positive" e quelle "negative" (rispetto alla isolelettrica) avessero poca escursione e quindi di difficile visualizzazione. Rimedi aumentando i mV (è lo stesso meccanismo per cui a volte si vede malissimo il QRS si un tracciato normale, a volte associato ad una maggior impedenza, per esempio, dei pazienti obesi).

Per quanto concerne le piastre...è vero che le piastre adesive sono più pratiche in quanto ti consentono di mantenere maggiormente il controllo sugli astanti presenti, ma io personalmente preferisco essere attore attivo alla vecchia maniera e scaricare con le piastre classiche.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 7:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

si yuri intendevo dire ciò che hai detto rispetto al voltaggio, bisognerebbe quindi modificare la scala come in un grafico per rendere più evidenti le variazioni?

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
anexate
LAUREANDO
LAUREANDO


Registrato: 24/10/12 19:17
Messaggi: 161

MessaggioInviato: Sab Ott 12, 2013 12:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

La FV a basso voltaggio è quella che sulle linee guida ALS chiama FV fine.

Se non ricordo male è il passaggio intermedio tra la FV propriamente detta e l'asistolia, quando il cuore, che sta esaurendo tutte le risorse disponibili rapidamente si "spegne".

Infatti una buona RCP può "convertire" un FV a basso voltaggio in una FV garantendo una migliore risposta del cuore alla defibrillazione.

Questo è quello che ricordo dai miei studi
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Sab Ott 12, 2013 7:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ricordi bene: le FV a onde fini non si defibrillano, si massaggiano.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Sab Ott 12, 2013 9:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al vecchio corso ALS che feci (quasi 10 anni fa, oramai), non se ne fece menzione...Roba "nuova"??

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Dom Ott 13, 2013 11:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Si, le nuove linee guida enfatizzano il massaggio.
In linea teorica serve a ri-ossigenare il cuore e dargli forza per fibrillare nuovamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Dom Ott 13, 2013 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Non si finisce mai di imparare....e comunque la motivazione mi sembra più che pertinente. Me ne ricorderò. Grazie.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Dom Ott 13, 2013 1:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

anexate ha scritto:
La FV a basso voltaggio è quella che sulle linee guida ALS chiama FV fine.

Se non ricordo male è il passaggio intermedio tra la FV propriamente detta e l'asistolia, quando il cuore, che sta esaurendo tutte le risorse disponibili rapidamente si "spegne".

Infatti una buona RCP può "convertire" un FV a basso voltaggio in una FV garantendo una migliore risposta del cuore alla defibrillazione.

Questo è quello che ricordo dai miei studi

Grazie Anexate, e grazie a tutti! Ok

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 6:56 am    Oggetto: Rispondi citando

eduz90 ha scritto:
lifepack 12, in ogni caso le placche adesive le reputo migliori rispetto alle piastre manuali (utili per un quick look appena si arriva ed eventualmente una prima scarica), molto più sicure e "dirette" nell'extra ospedaliero dove ci sono un sacco di persone che girano attorno al pz. Sbaglio?

No non sbagli se costassero poco. Ma lo sai che questi sono i motivi per i quali ci troviamo nella merda? Comprano e usano cose che se ne può fare a meno...e non parlo solo di placche ma immaginate per tutti gli ospedali italiani.
Io ho lavorato 21 anni, 10 con piastre e 6 con placche: nettamente superiori le piastre! Gel a go go e poi con indicatore di energia e una forza che devi imprimere in modo particolare e tenere anche dopo la scarica per qualche frazione di secondo. A parità di joule è come se scaricasse il doppio...infatti regolavo sempre 50-100 in meno.

Le placche sono solo commercio, soldi che girano. I lifepack 12 fanno schifo rispetto i 15 e eheeheheheh prova ad usare un semiautomatico in rianimazione cardiochirurgica dove devi scaricare in tre secondi (se scarichi in 4 cambi reparto).

I migliori sono gli automatici, noi non possiamo usarli, io ho insegnato a medici specializzandi ad usarli. Anche questo quanti cazzzzzzzzzzzzi di defrillatori abbiamo bisogno??? Ne basta uno!!! E anche qui giù di soldi e tanti.

Pensa che da me sono talmente storditi che hanno comprato il TEG che usano solo le cardiorianimazioni e le sale operatorie, mi sembra costi 30.000 euro, buttati.

Eduz, sei una persona intelligente, non entrare nella rete dei pesci anche tu.

Ti sei mai chiesto perché l'ALS cambia in continuazione? Come anche BLSD e altri???
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 7:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
Per basso voltaggio credo intenda significare che le onde "positive" e quelle "negative" (rispetto alla isolelettrica) avessero poca escursione e quindi di difficile visualizzazione. Rimedi aumentando i mV (è lo stesso meccanismo per cui a volte si vede malissimo il QRS si un tracciato normale, a volte associato ad una maggior impedenza, per esempio, dei pazienti obesi).

Per quanto concerne le piastre...è vero che le piastre adesive sono più pratiche in quanto ti consentono di mantenere maggiormente il controllo sugli astanti presenti, ma io personalmente preferisco essere attore attivo alla vecchia maniera e scaricare con le piastre classiche.

Yuri, il medico si deve domandare...e dopo che so questo? Cambio voltaggio, cambia ritmo, forse non è più FV, cambia terapia? Quindi strozzata rimane e bisognerebbe dirglielo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 7:02 am    Oggetto: Rispondi citando

eduz90 ha scritto:
si yuri intendevo dire ciò che hai detto rispetto al voltaggio, bisognerebbe quindi modificare la scala come in un grafico per rendere più evidenti le variazioni?

Eduz, cancella quella frase dalla tua mente ti prego, vai avanti, non pensarci più!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 7:06 am    Oggetto: Rispondi citando

anexate ha scritto:
La FV a basso voltaggio è quella che sulle linee guida ALS chiama FV fine.

Se non ricordo male è il passaggio intermedio tra la FV propriamente detta e l'asistolia, quando il cuore, che sta esaurendo tutte le risorse disponibili rapidamente si "spegne".

Infatti una buona RCP può "convertire" un FV a basso voltaggio in una FV garantendo una migliore risposta del cuore alla defibrillazione.

Questo è quello che ricordo dai miei studi

Perdonami, ovvio che il voltaggio va abbassandosi ma è sempre FV, poi asistolia. Non esiste via di mezzo.

Attenzione al massaggio a non confonderti con la pressione che dai tu con le braccia, infatti è proprio lo scopo del massaggio.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 7:09 am    Oggetto: Rispondi citando

gu.imbriaco ha scritto:
Ricordi bene: le FV a onde fini non si defibrillano, si massaggiano.

Gu, l'FV ad onde fini non esiste in letteratura cardiologica, è pura invenzione.
Le onde fini è asistolia (bisognerebbe anche vederlo per dirlo).

Se ora ci mettiamo di mezzo anche le onde siamo finiti. Già gli infermieri massaggiano l'addome...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 7:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Parliamo sempre di ALS: la lidocaina era contemplata 5-10 anni fa? Il farmaco rimane sempre il farmaco e il paziente sempre il paziente e il cuore sempre il cuore con patologie diverse ma sempre in arresto.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> PRONTO SOCCORSO
Vai a 1, 2  Successivo
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 2.956