Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'infermiere Inglese

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> INFERMIERI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Ven Ago 15, 2014 6:08 pm    Oggetto: L'infermiere Inglese Rispondi citando

Come qualcuno mi suggeriva apro questo topic. Lavoro da circa 1 anno in UK dei quali 5 mesi trascorsi in AMU (una cosa che si avvicina lontanamente all'osservazione breve) e da circa 4 mesi in Critical Care Unit (Terapia Intensiva). Se posso essere d'aiuto a qualche collega...ben volentieri.
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6031
Residenza: padova

MessaggioInviato: Ven Ago 15, 2014 6:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quanto guadagni in senso relativo al costo della vita inglese per quante ore settimanali suddivise come? pensare

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Ven Ago 15, 2014 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao jjtn, sono interessato anche io alla questione uk..
Mi laureo a novembre, c'e' qualcosa con cui posso prendermi avanti nel frattempo? Intendo richiesta copia autenticata della carta d'identita' al comune, l'invio dell'application form ...
Ah un'altra cosa, non capisco se devo chiedere al mio mentor e al coordinatore del reparto dove ho svolto l'ultimo tirocinio, la valutazione personale.

Grazie mille
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2014 9:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Il mio stipendio netto mensile base da 37.50 ore settimanali è di 1578 sterline nette. Se lavoro notte o sabato incremento del 20% mentre per le domeniche e bank holidays (feste comandate) incremento del 60%. È uno stipendio più alto della media UK perche vivendo a Londra ho diritto a circa 280 sterline in più al mese. Turni solo da 12ore e 30 che si suddividono in long day (07.30 - 20.00) e night shift (19.30 - 8.00). Teoricamente si lavora 3 volte la settimana con 4 days off. Pause da 1.30 non retribuite (splittate in 15 minuti mattina, 30 pausa pranzo, 15 pomeriggio, 30 pausa cena). Costo della vita decisamente alto. Credo che in Italia metterei da parte qualcosa in più. Qui in UK non esiste alcun tipo d'indennità aggiuntiva quindi il mio stipendio è uguale al collega che lavora in geriatria. 12 mensilità secche. La tredicesima non esiste. Vacanze: 28 giorni l'anno + 8 giorni feste comandate.



azbzzz ha scritto:
Quanto guadagni in senso relativo al costo della vita inglese per quante ore settimanali suddivise come? pensare
Top
Profilo Invia messaggio privato
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2014 9:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Puoi fare ben poco perché conditio sinequa no per l'iscrizione all'nmc è avere l'iscrizione ipasvi. La valutazione non serve ai fini dell'iscrizione all'albo inglese perché loro chiedono il good standing che deve essere emesso dal tuo collegio ipasvi di appartenenza. Quello che posso dire è di esercitarti con l'inglese. Le job Interview per l'NHS cominciano a farsi sempre più toste (ma non impossibili, anzi)


seed123 ha scritto:
Ciao jjtn, sono interessato anche io alla questione uk..
Mi laureo a novembre, c'e' qualcosa con cui posso prendermi avanti nel frattempo? Intendo richiesta copia autenticata della carta d'identita' al comune, l'invio dell'application form ...
Ah un'altra cosa, non capisco se devo chiedere al mio mentor e al coordinatore del reparto dove ho svolto l'ultimo tirocinio, la valutazione personale.

Grazie mille
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Ago 19, 2014 11:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fare l'infermiere a Londra è una bufala allora?

Il fatto di guadagnare di più...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Sab Ago 23, 2014 2:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la risposta jjtn.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Sab Ago 23, 2014 11:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Già finito il topic? Tristezza Tristezza Tristezza
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Dom Ago 24, 2014 2:41 am    Oggetto: Rispondi citando

SWAN-GANZ ha scritto:
Fare l'infermiere a Londra è una bufala allora?

Il fatto di guadagnare di più...


Credo che se dividi l'affitto dell'appartamento con altri infermieri, qualcosa riesci a guadagnare..
Il base di 1578 sterline comprende anche le 280 sterline che vivi a londra o no? Sempre il base, comprende i sabato/notte e festivi o quelli sono a parte?

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Lun Ago 25, 2014 8:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Una stanza singola in condivisione in media va sulle 350 - 400 sterline. Si. Nei 1578 base ci sta anche il London weighting del 20%. Come dicevo prima i sabati e le notte le pagano il 20% in più ad ora mentre le domeniche il 60% in più (ovviamente lordi). Per carità. E' sempre uno stipendio. Non voglio metterla in termini di pro/contro anche perché le motivazioni che spingono a partire o rimanere sono le più disparate.
Mi piacerebbe confrontarmi più su aspetti tecnici della professione :)

seed123 ha scritto:
SWAN-GANZ ha scritto:
Fare l'infermiere a Londra è una bufala allora?

Il fatto di guadagnare di più...


Credo che se dividi l'affitto dell'appartamento con altri infermieri, qualcosa riesci a guadagnare..
Il base di 1578 sterline comprende anche le 280 sterline che vivi a londra o no? Sempre il base, comprende i sabato/notte e festivi o quelli sono a parte?

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Lun Ago 25, 2014 9:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la risposta.
Allora ti chiedo, una cosa che ti ha colpito, che ti affascina della mentalità inglese (in reparto) e una che non ti piace. Magari confrontando con la realtà in italia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Ven Set 05, 2014 8:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Appunto...pensavo, se rimani li un motivo ci sarà no? Altrimenti saresti già tornato indietro...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Ven Set 05, 2014 10:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi piace il fatto che l'infermiere di terapia intensiva tiene le fila del processo assistenziale del paziente. Non mi piace il fatto che bisogna ottenere una certificazione praticamente per eseguire qualsiasi procedura. Ed odio il double check dei farmaci per infusione IV. Una emerita rottura e perdita di tempo (anche per somministrare una semplice fisiologica bisogna avere la controfirma del collega)


seed123 ha scritto:
Grazie per la risposta.
Allora ti chiedo, una cosa che ti ha colpito, che ti affascina della mentalità inglese (in reparto) e una che non ti piace. Magari confrontando con la realtà in italia
Top
Profilo Invia messaggio privato
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Sab Set 06, 2014 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aveve già lavorato in TI in italia o andavi da neolaureato?
Se avevi già lavorato in italia, meglio lavorare qui o li'?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Dom Set 07, 2014 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Mai lavorato in Italia in TI ecco perché a volte faccio domande tendenzialmente stupide. Ottenere un impiego in NHS di questi periodi non é affatto difficile a patto che ci si accontenti di reparti base (carenze dovuto al fatto che una grande parte del lavoro da infermiere non si discosta da quello del nostro oss). Discorso diverso per i reparti di critical care che invece affascinano i neolaureati locali e dove non c'é una carenza estrema di band 5 (apice più basso della gerarchia infermieristica si va da band 5 a band 8).
Io ho iniziato a lavorare in NHS da neolaureato e mi sono dovuto fare le ossa per qualche mese in un reparto medico. Poi ho partecipato ad una nuova selezione per un posto in critical care. Difficilmente gli ospedali mandano in terapia intensiva personale straniero a meno che non abbia una solida esperienza alle spalle ed un livello d'inglese alto.




seed123 ha scritto:
Aveve già lavorato in TI in italia o andavi da
neolaureato?
Se avevi già lavorato in italia, meglio lavorare qui o li'?
Top
Profilo Invia messaggio privato
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Dom Set 07, 2014 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Capisco. I primi di ottobre probabilmente farò un colloquio per il Lancashire, speriamo bene :)

Ah un'altra cosa, in reparto rispetto all'italia, si lavora meglio? Mi riferisco alla carenza di personale qui in italia, riconoscenza della figura professionale..
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
jjtn
STUDENTE I ANNO
STUDENTE I ANNO


Registrato: 31/10/08 11:23
Messaggi: 57
Residenza: TN

MessaggioInviato: Ven Set 12, 2014 11:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Bella domanda. Ci sono troppe variabili in gioco per poter dare una risposta quantomeno soddisfacente. Intanto dipende dal prestigio dell'ospedale. Il Privato offre dei servizi decisamente superiori ed un'atmosfera lavorativa migliore. In NHS, invece, dipende dallo score che l'ospedale ha ricevuto dalle varie commissioni per la valutazione della qualità. Una delle più importanti è la CQC quindi, prima di accettare qualsiasi incarico in UK, consiglio sempre di dare un'occhiata al sito web e leggere il report. Il motivo è presto detto: più l'ospedale ottiene punteggi positivi, più fondi riceve. In UK ogni trust - se non addirittura ogni reparto - ha potere economico e decisionale autonomo e se non si raggiungo gli obiettivi prefissati si chiude. Senza se e senza me. Inoltre in UK c'è un sistema per il quale ogni ente viene pubblicamente valutato dai cittadini ed i risultati vengono pubblicati online. Va da se che se tal reparto non ottiene la fiducia della comunità questo chiuderà presto. Un altro elemento da tenere in considerazione è la zona geografica. Inizio a conoscere meglio l'area di Londra perché qui ci lavoro e posso assicurare che più in alto si va con il codice postale (nel senso più ci si allontana dal centro) più gli ospedali assomigliano a degli avamposti di frontiera. Da questo punto di vista non me la passo benissimo. Ho visto pazienti degenerare in reparto e la frustrazione di non poter fare niente perché mancano le attrezzature avanzate (...sfido chiunque ad organizzare una riprotezione in un altro ospedale con una MAP sotto i 50 refrattaria ad altissime dosi di noradrenalina).

Questione reparti e prestigio sociale. In UK la concezione infermieristica è diversa da quella italiana. L'infermiere agisce per e per conto del paziente. Questo significa che tutti - dall'infermiere newly qualified fino al matron (caposala) - si sporcano le mani e lavano il paziente, disinfettano la strumentazione e, perché no, cambiano la busta dell'immondizia quando questa è stracolma. Ora, se consideriamo che spesso competenze da noi considerate di base qui vengono considerate sotto o sovra dimensionate ci si rende conto che la scelta del reparto è fondamentale. In un reparto medico di base i prelievi ematici vengono effettuati dal phlebotomist, la "vena" viene presa dall'F1 (medico specializzando), la mobilizzazione del paziente viene fatta dal fisioterapista, i medici sono in grado di effettuare un giro letti senza rompere le palle all'infermiere...bè...l'assistenza infermieristica si riduce nel somministrare la terapia orale e all'igiene di base. Spesso noi italiani rimaniamo allibiti e giustamente ci lamentiamo. Poi però mi sono reso conto che l'infermieristica qui funziona così. Prendere o lasciare...



seed123 ha scritto:
Capisco. I primi di ottobre probabilmente farò un colloquio per il Lancashire, speriamo bene :)

Ah un'altra cosa, in reparto rispetto all'italia, si lavora meglio? Mi riferisco alla carenza di personale qui in italia, riconoscenza della figura professionale..
Top
Profilo Invia messaggio privato
seed123
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 24/07/14 18:58
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Ven Set 12, 2014 12:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sempre molto chiamo.
Che mi sai dire delle possibilita' di carriera. Da quello che leggevo se ti fai notare in reparto è l'ospedale che ti propone la specializzazione, sbaglio?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Sab Ott 04, 2014 12:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma quello che dici, più o meno vale anche per i medici italiani o stranieri che siano oppure solo per gli infermieri? ...demansionamento eccetera...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> INFERMIERI
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 5.452