Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Spot dei farmaci sott'accusa

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FARMACOLOGIA
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ghigo
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 31/05/08 22:29
Messaggi: 1421
Residenza: La Spezia

MessaggioInviato: Dom Giu 15, 2008 2:52 pm    Oggetto: Spot dei farmaci sott'accusa Rispondi citando

Spot dei farmaci sott'accusa



La pubblicità televisiva dei farmaci non piace ad Altroconsumo, che ha segnalato alcune anomalie al Garante della concorrenza e del mercato. L'associazione dei consumatori ha preso in esame 26 spot televisivi di 28 prodotti da banco, trasmessi in 13 giornate diverse sulle sette maggiori reti tv generaliste. Dall'inchiesta è risultato che appena in due casi su 13, per i quali è obbligatorio per legge, viene citato il principio attivo. E sui 26 spot soltanto 15 rimandano esplicitamente alla lettura del foglietto illustrativo.
In Italia ci sono dei limiti alla pubblicità (è permessa quella sugli Otc, senza ricetta, non sul prodotto "etico"), imposti dal Codice del farmaco: non si può proporre il farmaco in modo ingannevole, né esagerarne le proprietà; inoltre il messaggio deve dare informazioni indispensabili per un uso razionale del prodotto e per una corretta automedicazione. Pertanto il consumatore dovrebbe essere chiaramente invitato alla lettura del foglietto illustrativo e ad un uso cauto e limitato nel tempo del prodotto, e anche a rivolgersi al proprio medico curante quando i sintomi del disturbo rimangono.
L'associazione ha preso di mira anche il recente messaggio pubblicitario del primo farmaco nato con il marchio Coop. Secondo Altroconsumo lo spot è scorretto perché omette le indicazioni sul principio attivo e sugli effetti collaterali. "Nessun riferimento all'acido acetilsalicilico, nessun rimando alla lettura delle avvertenze sul foglietto illustrativo, nessun cenno al fatto che la sua assunzione può avere effetti collaterali", si legge in un comunicato, che prosegue: "Banalizzare il prodotto farmaco come se fosse acqua fresca, uno shampoo o un utensile qualsiasi è scorretto, contro la legge e controproducente per la salute dei cittadini".
Alla Coop si difendono sostenendo che per quanto riguarda la comunicazione pubblicitaria hanno dovuto soggiacere a veri e propri divieti e che la comunicazione sulla stampa è stata sottoposta a tagli, non ultimo la cancellazione del nome del principio attivo del farmaco dalla confezione.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FARMACOLOGIA
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 1.606