Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

SPECIFICHE SULLA REPERIBILITA'

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LEGISLAZIONE
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2012 4:22 pm    Oggetto: SPECIFICHE SULLA REPERIBILITA' Rispondi citando

Di seguito la normativa sulla Pronta Disponibiltà, definita anche reperibilità:

CCNL 20 settembre 2001 integrativo del CCNL del personale del comparto Sanità stipulato il 7 aprile 1999
Il servizio di pronta disponibilità è regolamentato dall’art.7 del succitato contratto come segue:

 Il servizio di pronta disponibilità e' caratterizzato dalla immediata reperibilità del dipendente e dall'obbligo per lo stesso di raggiungere la struttura nel più breve tempo possibile (solitamente mezz’ora).

 Sono tenuti a svolgere il servizio di pronta disponibilità solo i dipendenti in servizio presso le unità operative con attività continua ed in numero strettamente necessario a soddisfare le esigenze funzionali dell'unità.

 Il servizio di pronta disponibilità e' organizzato utilizzando di norma personale della stessa unità operativa.

 Il servizio di pronta disponibilità va limitato ai turni notturni ed ai giorni festivi.
Nel caso in cui esso cada in giorno festivo spetta un riposo compensativo senza riduzione del debito orario settimanale (cioè le 36 ore settimanali devono essere rispettate, quindi il dipendete deve restituire le 7,12h del giorno di riposo lavorando oltre l’orario di servizio fino al raggiungimento del debito orario).

 La pronta disponibilità (reperibilità passiva) ha durata di dodici ore e dà diritto ad una indennità di 20,66 euro ogni dodici ore (1,72 euro/h).
Due turni di pronta disponibilità sono prevedibili solo nei giorni festivi.
Qualora il turno sia articolato in orari di minore durata, i quali, comunque, non possono essere inferiori alle quattro ore, l'indennità è corrisposta proporzionalmente alla sua durata, maggiorata del 10%.

 In caso di chiamata (reperibilità attiva) l'attività viene computata come lavoro straordinario nel seguente modo:
o ore di reperibilità attiva effettuate nei periodi diurni feriali (dalle h.6 alle h.22), sono retribuiti, a richiesta del dipendente, con una maggiorazione oraria del 15%
o ore di reperibilità attiva effettuate nei periodi notturni feriali (dalle h.22 alle h.6) e diurni festivi (dalle h.6 alle h.22), sono retribuiti, a richiesta del dipendente, con una maggiorazione oraria del 30%
o ore di reperibilità attiva effettuate nei periodi notturni festivi (dalle h.22 alle h.6), sono retribuiti, a richiesta del dipendente, con una maggiorazione oraria del 50%

 In alternativa al pagamento tali ore possono essere messe in recupero, vengono accantonate in un apposito contatore e possono essere recuperate in qualsiasi momento, previo accordo con il coordinatore in base alle esigenze di servizio. La maggiorazione straordinaria è prevista anche se le ore lavorate sono messe in recupero e non in pagamento, conseguentemente se il dipendente decide per il recupero di tali ore si ritroverà comunque in busta paga l’ammontare della maggiorazione oraria.

 Di regola non potranno essere previsti per ciascun dipendente più di sei turni di pronta disponibilità al mese (72 h).

 Possono svolgere la pronta disponibilità solo i dipendenti addetti alle attività operatorie e nelle strutture di emergenza. Sono, pertanto esclusi:
o tutto il personale delle categorie A, B, C e D, profili del ruolo amministrativo;
o il personale appartenente alle categorie A, C e D, profili del ruolo tecnico;
o per il personale del ruolo sanitario appartenenti alla categoria D, i profili della riabilitazione e delle caposala.
Ai seguenti profili professionali e' consentita la pronta disponibilità per eccezionali esigenze di funzionalità della struttura:
o personale del ruolo tecnico appartenente alla categoria B di entrambe le posizioni economiche B e Bs;
o personale del ruolo sanitario appartenente alla categoria D, livello economico Ds.

 Le aziende potranno valutare tramite contrattazione con le OO.SS., eventuali ulteriori situazioni in cui ammettere la pronta disponibilità, in base alle proprie esigenze organizzative.

_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Sab Giu 02, 2012 6:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie susy Wink



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LEGISLAZIONE
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.139