Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Prima MAXI-EMERGENZA da soccorritore-indiano!

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> 118 ED ELISOCCORSO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Lun Mag 27, 2013 2:01 am    Oggetto: Prima MAXI-EMERGENZA da soccorritore-indiano! Rispondi citando

Colleghi del forum,
stanotte ho avuto la mia prima maxi emergenza (5 feriti di cui 1 grave) della mia vita da soccorritore ANPAS (con ambulanza INDIA in via ufficiosa, essendoci io infermiere, ordinaria in via ufficiale).
questo il link..
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Arrivati sul posto, un SC1R (strada/trauma/rosso) vedo una scena disastrosa: macchina accartocciata e rottami ovunque. Impugnato DAE e borsa mi fiondo fuori dall'ambulanza, grida confuse tra le quali "c'è una donna incinta" mi fa preoccupare di paura... tempo 1 secondo vedo una donna distesa immobile su una scarpata (era nel fosso) con un uomo sopra che piangeva straziato(era il marito che, quasi illeso, aveva visto sbalzare di fuori moglie e figlia e, ignaro del danno che poteva fare mobilizzando una persona senza averla appunto immobilizzata al rachide e al corpo, aveva provveduto a metterle l'una accanto all'altra distese per terra in discesa tirandole su dal fosso ma comunque in pendenza sulla scarpata); una bimba accanto distesa allo stesso modo...nel frattempo gli altri 3 feriti erano abbastanza "stabili" (camminavano e parlavano, qualche contusione) sicchè sono passato alle altre 2.
facendomi coraggio inizio velocemente un triage START..vado dalla bimba e chiedendogli qualcosa mi risponde piangendo...e li mi viene un sollievo al cuore..urlo al soccorritore collare pediatrico + spinale + parametri pensaci te, devo vedere la donna; un secondo dopo sono sopra la donna...unresponsive al dolore e agli stimoli...inconsciente..valuto la pervietà delle vie aeree..respira seppur a fatica! satura 95%, FC 85..metto due dita..polso radiale si sente ancora..non è ancora shockata pesantemente... Dio sia ringraziato..nel frattempo nella confusione generale arrivano altre 4 ambulanze..urlo ai più vicini una spinale presto, collare e togliamola velocemente di qui (era distesa sulla scarpata in un fosso) e con sforzi immani proteggendo il rachide la portiamo su...

a quel punto arriva la dottoressa specializzanda la quale mi riconosce perchè ero a fare il tirocinio del Master 10gg in P.S. con lei e con una faccia normale mi dice...io non so cosa fare Testata

Allora dico: "ok dottoressa, carichiamo noi sull'ambulanza e portiamola in rosso al P.S.; è un politrauma grave incosciente con respiro e polso ma altamente in pericolo di vita;
caricata sull'ambulanza, faccio il team leader (con la dottoressa li presente): ragazzi passatemi un ago, gli prendo una vena e infondo 500ml di Ringer (cristalloide da protocollo POLITRAUMA) dopodichè controllo costantemente parametri la pressione miglioricchia 100/80 ..O2 7l/min e correre ragazzi...la ragazza presenta pupille anisocoriche e temo che il marito, spostandola abbia causato danni al rachide o peggiorato un trauma cranico... non c'è tempo per prendere un'altra via d'accesso e arrivo in P.S... dove ci sono 15 persone...2 anestesisti, 2 chirurghi e medici e infermieri...mi faccio da parte perchè la situazione clinicamente sta peggiorando..la ragazza collegata al saturimetro presenta FC di 65 e satura 89..spero si salvi, domani m'informo...

Esco, ma sono andato con l'ambulanza di un'altra ANPAS, mi viene a prendere una ragazza della mia ANPAS (fornacette) .. i mie due altri soccorritori erano andate con un'altra dottoressa a cisanello con la bimba che, con qualche frattura e lacerazione era comunque abbastanza tranquilla, come situazione parametri vitali...al ritorno alla sede ci siamo dati il 5 e ci siamo abbracciati...abbiamo gestito una maxi emergenza da 5 feriti e portando vivi all'ospedale tutti..e la squadra ha funzionato, abbiamo mantenuto la lucidità..(non è scontato, soprattutto in situazione drammatiche da parte di gente che non è del campo sanitario..)

ecco, sebbene abbia agito da INDIANO pur essendo soccorritore,
mi sono sentito fiero di essere un Infermiere.

Si, questa volta si, sono orgoglioso di essere stato un Infermiere.
Auron. Ok

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Lun Mag 27, 2013 6:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Queste sono le cose che ti fanno dire "ho fatto la scelta professionale giusta". Ricorderai questa esperienza per tutta la vita, poco ma sicuro. Tienici aggiornati sulle condizioni della donna, se potrai saperlo. Complimenti vivissimi.
P.S: Spesso ti capita di dover fare il team leader anche in ambiente ospedaliero con 1 o 2 medici che ti orbitano intorno, credimi...esperienza personale.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Lun Mag 27, 2013 8:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie yuri Ok
ok vi farò sapere della donna

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Lun Mag 27, 2013 9:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bravo non aggiungo altro... Ok

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Mar Mag 28, 2013 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Di fronte a uno scenario così complicato non posso che dirti che ti sei comportato egregiamente.

Però voglio passare per lo st***zo di turno e mi chiedo a cosa è servità la dottoressa, che di fronte a una paziente ipotesa, desaturata, anisocorica e con una GCS di circa 7-8 avrebbe dovuto calarle un tubo nella trachea...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
jeppovallelunga
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 27/05/08 01:22
Messaggi: 1406
Residenza: moneglia (ge)

MessaggioInviato: Mar Mag 28, 2013 4:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

complimenti clap clap

_________________
dai diamanti non nasce niente ,dal letame nascono i fiori
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Mar Mag 28, 2013 8:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

gu.imbriaco ha scritto:
Di fronte a uno scenario così complicato non posso che dirti che ti sei comportato egregiamente.

Però voglio passare per lo st***zo di turno e mi chiedo a cosa è servità la dottoressa, che di fronte a una paziente ipotesa, desaturata, anisocorica e con una GCS di circa 7-8 avrebbe dovuto calarle un tubo nella trachea...


eh me lo chiedo anch'io...soprattutto perchè mandare su una maxi-emergenza una specializzanda alle prime volte??? Testata

Considera Gu che Pegaso da noi in Toscana dopo le 20 non interviene, era verso le 21,20..quasi buio..
Io sinceramente non ho ancora imparato bene a intubare, ho fatto 2-3 prove sul manichino al master ma non ne ho acquisito la competenza, avevo pensato all'eventualità ma solo se avessi avuto una dottoressa in gamba, allora l'avrei aiutata a intubare o avrei provato io..

come conferma il giornale di oggi, ahimè, la donna aveva un'importante emorragia cerebrale (peggiorata dopo che il marito l'aveva spostata una volta proiettata fuori dall'abitacolo) ed è morta durante l'operazione chirurgica.. Tristezza Tristezza

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 10:33 pm    Oggetto: Re: Prima MAXI-EMERGENZA da soccorritore-indiano!! Rispondi citando

Auron ha scritto:
.. i mie due altri soccorritori erano andate con un'altra dottoressa a cisanello con la bimba che, con qualche frattura e lacerazione era comunque abbastanza tranquilla, come situazione parametri vitali...


Ma il trauma center pediatrico di riferimento non è il Meyer a Firenze? Non li centralizzate lì? Quanti trauma center ha Pisa? Esistono un Trauma Center Adulto in un ospedale ed il Trauma Center Pediatrico in un altro?

Un bambino sbalzato fuori dall'auto è una mina vagante, anche con i parametri stabili, soprattutto se ha fratture...capisco che tu non lo abbia gestito (non si possono gestire tutti in una emergenza), ma la descrizione di questa parte d'intervento mi lascia perplesso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Gio Mag 30, 2013 12:05 am    Oggetto: Re: Prima MAXI-EMERGENZA da soccorritore-indiano!! Rispondi citando

Luca-Carpi ha scritto:
Auron ha scritto:
.. i mie due altri soccorritori erano andate con un'altra dottoressa a cisanello con la bimba che, con qualche frattura e lacerazione era comunque abbastanza tranquilla, come situazione parametri vitali...


Ma il trauma center pediatrico di riferimento non è il Meyer a Firenze? Non li centralizzate lì? Quanti trauma center ha Pisa? Esistono un Trauma Center Adulto in un ospedale ed il Trauma Center Pediatrico in un altro?


Si il CTO di riferimente è il Mayer di Firenze, ma noi da soccorritori cosa dobbiamo fare? Se il 118 ti dice di andare a Cisanello, te ce li porti, anche perchè a Firenze sarebbe stato necessario Pegaso che non era disponibile..
Pisa più che un trauma center ha una shock room dove trattano anche i traumi, ma non di riferimento. il CTO adulto/pediatrico che io sappia è a Firenze Careggi/Mayer

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Luca-Carpi ha scritto:

Un bambino sbalzato fuori dall'auto è una mina vagante, anche con i parametri stabili, soprattutto se ha fratture...capisco che tu non lo abbia gestito (non si possono gestire tutti in una emergenza), ma la descrizione di questa parte d'intervento mi lascia perplesso.


cos'è che ti lascia perplesso? se la bimba piangeva, respirava, Sp02 100% FC 120 e P.A. 120/80, una volta immobilizzata, era a posto...
Pupille isocoriche, responsive, GSC alto..io nel momento dovevo gestire la scena, la situazione, e mi è sembrata un giallo clinico, non un rosso...e dato che gli altri 3 feriti erano trascurabili, mi sono concentrato sulla donna incosciente..
la bimba si è salvata domani verrà dimessa..

sinceramente credo di aver sbagliato qualcosa, ma tutto sommato di essermela cavata alla grande, vuoi per la fortuna, vuoi per l'equipaggio in gamba, vuoi per la passione per questo ambito che mi spinge a fare il retraining ogni poco..certo non avrò fatto il CESIRA come insegnano accademicamente a qualsiasi SVT di un corso BTLS, ma sono riuscito a fare una cosa non da poco: rimanere lucido.

E mi sono cacato addosso quando ho visto la scena, te l'assicuro..le gambe tremavano ma la formazione che mi obbligo di fare e il carattere lo tiri fuori in queste situazioni.

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Gio Mag 30, 2013 9:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Non era riferito al tuo intervento (anche perché eri ufficialmente inquadrato come mezzo BLS), ma credevo che in una situazione simile il medico che ha gestito la bambina avesse la possibilità di centralizzarla direttamente in un trauma center di riferimento (anche senza elicottero) visto che esistono percorsi regionali definiti ed una struttura preposta all'accoglienza di questi pazienti (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).
Nella nostra realtà i mezzi India (che in certe zone montane operano senza automedica) centralizzano i politraumi o i traumi con una dinamica maggiore nel trauma center di riferimento, anche se dista un'ora o più di viaggio in ambulanza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 8:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Luca non ho la certezza assoluta ma credo che la regione Toscana abbia escluso i soli criteri dinamici per la centralizzazione e non so se i pazienti pediatrici rientrano in questa gestione oppure no.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 9:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

gu.imbriaco ha scritto:
Luca non ho la certezza assoluta ma credo che la regione Toscana abbia escluso i soli criteri dinamici per la centralizzazione e non so se i pazienti pediatrici rientrano in questa gestione oppure no.


Considerando la rapida evolutività di un paziente pediatrico non sottoposto a trattamento definitivo la ritengo una scelta azzardata.
In Italia dobbiamo lavorare ancora tanto per garantire la sicurezza ai pazienti soccorsi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> 118 ED ELISOCCORSO
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 7.517