Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Annalisa Silvestro

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LEGISLAZIONE
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Sab Giu 14, 2014 3:14 pm    Oggetto: Annalisa Silvestro Rispondi citando

Tramite facebook, pochi gg or sono ho provato c contattare l'on. Silvestro, sollevando alcuni quesiti in merito alla nostra professione. Contrariamente a quanto avessi previsto, mi ha risposto (Lei o chi per Lei):

annalisa silvestro ha scritto:
In realtá non c'è vuoto giuridico ma consuetudini e supponenze dure a morire con giudici e magistrati poco informati e che si documentano ed evolvono poco. Il chi fa che cosa dovrebbe scaturire da una analisi delle competenze e da obiettivi da raggiungere per il paziente. Il che significa avere voglia di mettersi in gioco riconoscendo l'evoluzione della formazione infermieristica. Purtroppo l'organizzazione del lavoro è vecchia e sul riconoscimento del merito si parla tanto ma si agisce poco. I sindacato dovrebbero muoversi diversamente e valorizzare le capacità e non le appartenenze o l'anzianità e poco altro. Il prossimo anno i contratti dovrebbero sbloccarsi non solo economicamente ma anche con una diversa impostazione normativa. Non si lasci prendere dall'amarezza. Per noi infermieri non è mai stato facile, ma tenga duro altrimenti avranno davvero vinto gli altri. Cordiali saluti anche a lei

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Sab Giu 14, 2014 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lo sapevo ma la prima frase mi ha confermato che siamo presi peggio di quello che pensiamo. Purtroppo... Tristezza pianto

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Dom Giu 15, 2014 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Visto che si parla della presidente Silvestro, a chi dovesse interessare:

Mercoledì prossimo ci sarà una diretta streeming della Silvestro con ospite l'avvocato Alberto Pizzoferrato dove si discuterà del seguente tema: "la mobilità del personale del SNN e delle strutture convenzionate nell'odierno quadro normativo (giuridico e contrattuale), tenuto conto dei Piani di rientro di alcune Regioni, del blocco del turn over e dei relativi vincoli assunzionali".

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Inoltre, avete visto il DDL proposto dalle senatrici Silvestro e Dirindin sul ricambio generazionale della professione infermieristica e delle professioni sanitarie?

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Dom Giu 15, 2014 11:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

fiqo.........interessante

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 1:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Il ricambio generazionale è una buona idea, ma non è il puntoi cruciale del problema di noi infermieri. Il problema, a mio modesto parere, non è nell'età dei nostri colleghi, ma nella loro testa.
Fino a che avremo infermieri legati al concetto cardine di responsabilità infermieristica nell'assistenzialismo di base, sino a che avremo colleghi che sosterranno la tesi del "si è sempre fatto così", allora saremo sconfitti in partenza.
E' vero che spesso i "vecchi" infermieri sono quelli più legati alla mansione rispetto ai compiti, ma è anche vero che migliaia di nuovi infermieri si sono appiattiti alle usanze di reparto trasformando loro stessi da professionisti della sanità a meri esecutori di ordini, legati ai vecchi ed ormai sorpassati dettami del secolo scorso.
Fino a che non riusciremo a scrollarci di dosso questo fardello, saremo e continueremo ad essere degli "ausiliari della sanità".

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 11:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Fino a che ogni infermiere sara' formato esclusivamente sull' esperienza senza alcun obbligo di minime competenze teoriche in tipico stile manovale-muratore la mentalita' infermieristica rimarra' l' attuale. Ok
Fino a che esisteranno aziende che non considerano l' infermiere e la persona di otto anni a cui sono stati tolti i polmoni e impiantato qualche lobo puo' essere assistita dall' ultimo arrivato consideriamoci felici di avere un lavoro.
La proposta di ricambio generazionale e' uno sputo al debito. Purtroppo...
La condizione assistenziale in Italia e' gangrenizzata.
Voler cambiare significherebbe toccare troppi interessi marmorizzati, anche quelli dell' infermiere. pensare

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 2:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

La proposta di legge non ha nulla a che fare con la mentalità o la metodologia di lavoro degli infermieri più anziani.
La proposta nasce per incentivare l'assunzione dei neo laureati, considerato il fatto che,ad oggi, circa 25000 di questi sono precari o disoccupati e che l'età media degli infermieri italiani assunti e' di 42 anni. In pratica e' sulla scia della riforma della pubblica amministrazione nella quale è inserita la staffetta generazionale con il divieto della permanenza in servizio oltre l'età pensionabile.
Quindi, svincolandoci dal pensiero legato al modo di lavorare di alcuni infermieri, cosa ne pensate dei contenuti di questo disegno di legge? Secondo voi può risolvere il problema del precariato infermieristico o della disoccupazione?
Attendo pareri...

_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se prendi il singolo intervento, la mentalità, hai ragione, non segue il discorso. Io facevo un ragionamento più ampio.
Personalmente sono contrario all'assunzione di nuovi infermieri. Capisco la situazione disagiata di chi è costretto al precariato, ma qui si trata di riscrivere tutto, dalla A alla Z.
Riassumo brevemente per meglio farmi comprendere:

TUTTE le aziende hanno un sistema organizzativo piramidale con alla base la "bassa manovalanza" ed al vertice il direttivo.
La sanità è l'UNICA ad avere una base stretta (OSS) che si allarga (infermieri) per poi restringersi nuovamente (tralasciando le figure infermieristiche pseudoorganizzative che, in molteplici realtà, sono troppe).
Non si devono assumere nuovi infermieri, si devono assumere migliaia di OSS e di OSSS. Il ricambio generazionale proposto, a naso, inasprisce la spesa pubblica, già critica di per sè.
Il documento riferisce che non ci dovrebbero essere aumenti di spesa pubblica, ma facendo due conti alla mano (correggetemi se sbaglio), mantenendo al pensionando i contributi previdenziali anche a fronte di una riduzione del 50% dell'orario, si ha un aumento della spesa, o no?

per fare due numeri:

pensionando: stipendio : 50% - contributi previdenziali 100%
neoassunto : stipendio : 50% - contributi previdenziali 50%

Ne consegue, se non ho capito male, che ci sarà un esubero di contributi previdenziali pari al 50% dello stipendio del pensionando (peraltro stipendio ingrassato dai vari scatti di anzianità maturati negli anni.

Ho cannato qualche punto? Mi rimetto a te, susy.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me no!
Per ridurre il precariato bisogna vietare i contratti a tempo determinato nel settore comparto e non rinnovo di quelli in essere.
Centralizzare le decisioni sulla pianta organica e renderla omogenea sul territorio nazionale per non arrivare all' anacronismo che in una struttura ci siano 4 infermieri e un oss per 12 pazienti e in una struttura omologa in altra regione si sciopera perche' 6 infermieri per 10 pazienti sono pochi perche' solitamente sono in sette.
Mobilita' coercitiva nazionale decisa da unico organismo centrale.
Tutto il resto e panacea politica. Ok
Ci sono troppi interessi per poter cambiare. Casomai e' l' impostazione gestionale della struttura a indirizzare ma negli ultimi anni capacita' , competenza e autonomia dei direttori generali sono state doverosamente tagliate in cambio di fedelta'. Purtroppo... Protesta pianto

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 3:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con Yuri ma anche Lui e' consapevole che si continueranno ad assumere infermieri che non servono per fare i tuttofare e il cerchio continua. Purtroppo...

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 5:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
Se prendi il singolo intervento, la mentalità, hai ragione, non segue il discorso. Io facevo un ragionamento più ampio.
Personalmente sono contrario all'assunzione di nuovi infermieri. Capisco la situazione disagiata di chi è costretto al precariato, ma qui si trata di riscrivere tutto, dalla A alla Z.
Riassumo brevemente per meglio farmi comprendere:

TUTTE le aziende hanno un sistema organizzativo piramidale con alla base la "bassa manovalanza" ed al vertice il direttivo.
La sanità è l'UNICA ad avere una base stretta (OSS) che si allarga (infermieri) per poi restringersi nuovamente (tralasciando le figure infermieristiche pseudoorganizzative che, in molteplici realtà, sono troppe).
Non si devono assumere nuovi infermieri, si devono assumere migliaia di OSS e di OSSS. Il ricambio generazionale proposto, a naso, inasprisce la spesa pubblica, già critica di per sè.
Il documento riferisce che non ci dovrebbero essere aumenti di spesa pubblica, ma facendo due conti alla mano (correggetemi se sbaglio), mantenendo al pensionando i contributi previdenziali anche a fronte di una riduzione del 50% dell'orario, si ha un aumento della spesa, o no?

per fare due numeri:

pensionando: stipendio : 50% - contributi previdenziali 100%
neoassunto : stipendio : 50% - contributi previdenziali 50%

Ne consegue, se non ho capito male, che ci sarà un esubero di contributi previdenziali pari al 50% dello stipendio del pensionando (peraltro stipendio ingrassato dai vari scatti di anzianità maturati negli anni.

Ho cannato qualche punto? Mi rimetto a te, susy.


Direi che hai capito bene e ti dirò che questa è stata la prima cosa che ho pensato anch'io... Detto questo sicuramente avremo un costo zero per quanto riguarda lo stipendio, mentre l'aumento di spesa contributivo non farà altro che posporre la problematica del costo negli anni futuri perchè se non ricordo male la contribuzione nel corso degli anni lavorativi è figurativa. Mi spiego, mentre tu lavori i tuoi contributi non sono denaro reale che viene accantonato per la tua pensione, ma viene utilizzato per pagare quelle già in atto, stessa cosa accadrà quando e se il soggetto in questione andrà in pensione, quindi stiamo parlando di un aumento di spesa che impatterà però negli anni futuri.
Se c'è qualcuno più erudito in materia spero possa sconfessare le mie perplessità...

Ma io mi domando, perchè invece di cercare di inventare strani nuovi metodi di ingresso dei giovani infermieri nel mondo del lavoro non si provvede ad inserire gli infermieri nei lavori usuranti??? In questo modo si avrebbe un uscita anticipata rispetto all'attuale degli infermieri "anziani" e si potrebbe procedere alla loro sostituzione senza giri strani come questo.
Personalmente ho il sospetto che questa manovra sia fatta solo perchè i governanti non hanno nessuna intenzione di togliere il blocco del turnover e quindi cercano un modo di poter far lavorare più persone mantenendo lo stesso numero in dotazione organica...

_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:
Secondo me no!
Per ridurre il precariato bisogna vietare i contratti a tempo determinato nel settore comparto e non rinnovo di quelli in essere.
Centralizzare le decisioni sulla pianta organica e renderla omogenea sul territorio nazionale per non arrivare all' anacronismo che in una struttura ci siano 4 infermieri e un oss per 12 pazienti e in una struttura omologa in altra regione si sciopera perche' 6 infermieri per 10 pazienti sono pochi perche' solitamente sono in sette.
Mobilita' coercitiva nazionale decisa da unico organismo centrale.
Tutto il resto e panacea politica. Ok
Ci sono troppi interessi per poter cambiare. Casomai e' l' impostazione gestionale della struttura a indirizzare ma negli ultimi anni capacita' , competenza e autonomia dei direttori generali sono state doverosamente tagliate in cambio di fedelta'. Purtroppo... Protesta pianto


Direi che il tuo sogno di mobilità coercitiva sta diventando realtà con la riforma della PA appena approvata:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 7:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

susy ha scritto:

Ma io mi domando, perchè invece di cercare di inventare strani nuovi metodi di ingresso dei giovani infermieri nel mondo del lavoro non si provvede ad inserire gli infermieri nei lavori usuranti???


Giuro che volevo dirlo io prima, ma poi, nell'enfasi del discorso, me lo sono scordato.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Lun Giu 16, 2014 9:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
susy ha scritto:

Ma io mi domando, perchè invece di cercare di inventare strani nuovi metodi di ingresso dei giovani infermieri nel mondo del lavoro non si provvede ad inserire gli infermieri nei lavori usuranti???


Giuro che volevo dirlo io prima, ma poi, nell'enfasi del discorso, me lo sono scordato.


risata risata siamo troooppo in sintonia!!!

_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Mar Giu 17, 2014 1:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Sposami...ah no...sono già sposato Very Happy

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
susy
MODERATORE SENIOR
MODERATORE SENIOR


Registrato: 14/05/08 10:19
Messaggi: 750
Residenza: pavia

MessaggioInviato: Mar Giu 17, 2014 9:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
Sposami...ah no...sono già sposato Very Happy


risata risata risata

_________________
"Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"
Martin Luther King


Susy, infermiera e altro
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Ven Giu 20, 2014 4:09 am    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:
Fino a che ogni infermiere sara' formato esclusivamente sull' esperienza senza alcun obbligo di minime competenze teoriche in tipico stile manovale-muratore la mentalita' infermieristica rimarra' l' attuale. Ok
Fino a che esisteranno aziende che non considerano l' infermiere e la persona di otto anni a cui sono stati tolti i polmoni e impiantato qualche lobo puo' essere assistita dall' ultimo arrivato consideriamoci felici di avere un lavoro.
La proposta di ricambio generazionale e' uno sputo al debito. Purtroppo...
La condizione assistenziale in Italia e' gangrenizzata.
Voler cambiare significherebbe toccare troppi interessi marmorizzati, anche quelli dell' infermiere. pensare

L'Italia è piena di soldi...li hanno politici e poi la rimanenza spesi male.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Ven Giu 20, 2014 4:11 am    Oggetto: Rispondi citando

1) rinnovo contratti (dandoci ovviamente gli arretrati)

2) part-time

3) farlo passare per lavoro usurante!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LEGISLAZIONE
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.258