Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tazocin ev: preparazione

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FARMACOLOGIA
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
barbaross
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 09/02/12 15:02
Messaggi: 29

MessaggioInviato: Mer Lug 02, 2014 2:55 pm    Oggetto: Tazocin ev: preparazione Rispondi citando

Ciao,
ho una curiosità da sottoporvi riguardo questo farmaco.
Quanto tempo aspettate prima di diluirlo nella fisio da 100?
Secondo voi è sufficiente, per velocizzarne la diluizione, una spruzzata veloce di fisio e un'agitata energica? (preparato in tre minuti a voler esagerare)
e una volta preparato, entro quanto va somminstrato al paziente?
possono passare più di due, tre ore?

Dico questo perché ho visto fare così da un' infermiera,
però mi sembra una procedura un po' "garibaldina"...
Ho sempre in mente tutti gli "amorevoli" epiteti rivolti al capo dei cieli da parte del mio collega infermiere, quando, allo smonto notte, partiva per preparare la terapia delle sei e si ritrovava il tazocin per quasi tutti i pazienti, oppure peggio quando qualcuno ce l'aveva in pompa siringa e per un motivo o per l'altro non eravamo riusciti a star dietro all'infusione e comiciava l'allegro allarme della pompa...

Il farmaco farà lo stesso il suo effetto?

Spero di aver reso l'idea della preparazione e grazie in anticipo a chi mi risponderà

Ciao ancora
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Mer Lug 02, 2014 9:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il tazobactam/piperacillina è un farmaco particolarmente noioso da diluire in quanto satura immediatamente i 10 mL di fisiologica che, abitualmente, vengono usati per la diluizione.
Io ho sviluppato una tecnica estremamente facile ed efficace per diluirlo in tempi sovrapponibili a qualsiasi altro farmaco.
Anzichè diluirlo con una siringa da 10 di S.F., ne uso una da 30 mL. In questo modo basta scuotere leggermente il flaconcino, magari facendo anche un "effetto vortice" aspirando e reintroducendo il liquido nel flaconcino stesso tramite la siringa. Così facendo puoi avere il farmaco pronto in pochi secondi.
Per quanto concerne i tempi che vanno dalla preparazione alla somministrazione, fai sempre riferimento al foglietto illustrativo oppure cerca su internet su
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Nel caso specifico il "bugiardino" cita:

Soluzione ricostituita in flaconcino

Dopo la ricostituzione la soluzione deve essere somministrata immediatamente.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Curaro
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 13/03/13 21:11
Messaggi: 367

MessaggioInviato: Mer Lug 02, 2014 10:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Yuri al 100%, io lo faccio in 20 in quanto nel mio reparto le siringhe da 30 non ci sono risata
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47326
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mer Lug 02, 2014 11:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
"effetto vortice" aspirando e reintroducendo il liquido nel flaconcino stesso tramite la siringa

...questo è il grande segreto di questo farmaco maledetto Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
barbaross
ASPIRANTE STUDENTE
ASPIRANTE STUDENTE


Registrato: 09/02/12 15:02
Messaggi: 29

MessaggioInviato: Gio Lug 03, 2014 12:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:

Nel caso specifico il "bugiardino" cita:

Soluzione ricostituita in flaconcino

Dopo la ricostituzione la soluzione deve essere somministrata immediatamente.


Quindi se ogni volta fosse stato preparato ore prima dell'infusione, il paziente che lo ha in terapia non riceverebbe alcun beneficio dal farmaco? e c'è pure il rischio di sviluppare resistenza (non so se riesco a spiegare quello che intendo)?

anche il mio infermiere usava la siringa da 20 però prima di infonderlo nella flebo da 100 si assicurava che non ci fossero ancora grumi (un pignolone!), l'operatrice che ho visto invece spliff spluff splaff sbattuto in fisio per poi lasciarlo lì tre ore e passa prima di somministrarlo al paziente.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Gio Lug 03, 2014 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Onestamente parlando non so cosa succeda al farmaco se infuso ore dopo la preparazione...la scheda farmaco non lo precisa. E' ottimistico il pensare che ore di stasi possano degradare il farmaco rendendolo inefficace, è pessimistico pensare che tale pausa possa rendere il farmaco tossico al livello renale, epatico o chissà cosa.
Se la casa farmaceutica comunica che debba essere utilizzato subito, qualsiasi variazione da tale disposizione è da ritenersi colpa grave dell'operatore che effettua tale variazione, quale che siano le conseguenze.
Il fatto che si sia sempre fatto così, mi richiama alla memoria un aforisma che ho preso come dogma, da attribuirsi ad una matematica e progettista di sistemi. tale Grace Hopper, la quale diceva:
La frase più pericolosa in assoluto è: Abbiamo sempre fatto così

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47326
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Lug 03, 2014 1:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Grande Yuri Ok

Barbara, in linea di massima comunque gli antibiotici vanno somministrati subito (tenerli in frigo non conta nulla). Se esiste criterio, non lo lasci li 3 ore e neanche ti fai sudare le ascelle per infonderlo, lo fai tranquillamente quando è pronto, senza tante seghe mentali.

Per le infusioni continue il discorso cambia ed è diverso.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Ven Lug 04, 2014 7:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

per la preparazione quoto yuri e curaro, personalmente siringa da 20 e ago da 19g, per l'infusione in rianimazione generale, su consiglio degli infettivologi, la piperacillina/tazobactam andrebbe infusa non in bolo ma in maniera costante tra le somministrazioni (leggi infusione continus).
Es. tazocin 4,5g x 3 volte/die?
imposto la pompa in modo che lo infonda in 8h, l'efficacia è migliore se la concentrazione ematica di p.a. rimane costante (sempre a detta degli infettivologi).

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47326
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Lug 08, 2014 4:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

...come poi quasi tutti gli antibiotici poi... Wink

Ci sono anche quelli che se non li fai a bolo diciamo veloce non riescono a raggiungere un buon picco e non mantengono una buona emivita.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Gio Lug 10, 2014 2:14 am    Oggetto: Rispondi citando

ricordo ancora le prime volte da studentessa quando dovevo diluirlo.....una puzza di piscio assurda :)
scusate il francesismo

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47326
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Lug 10, 2014 7:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Si infetti...non hanno un buon profumo Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FARMACOLOGIA
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 3.274