Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Giudizio sul lavoro infermieristico

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> INFERMIERI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2014 9:49 am    Oggetto: Giudizio sul lavoro infermieristico Rispondi citando

Può un medico giudicare il lavoro infermieristico?
Oppure il coordinatore infermieristico?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2014 1:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Può un infermiere giudicare il lavoro medico?

Poniti questa domanda ed avrai la risposta.

Come la penso io?
Beh, se il medico è uno di quelli che non si preoccupa di sporcarsi le mani dando da bere ad un paziente o cambiandogli la flebo, allora la risposta è si. Se invece stiamo parlando di uno di quelli che è disposto a farsi 50 metri di corridoio per dirti che il paziente del letto 1 vuole bere...allora la risposta è scontata.
Il coordinatore? Anche qui dipende...
Ci sono coordinatori che hanno fatto si e no 1 anno di corsia. Che vuoi ne sappiano?
Altra cosa è chi s'è fatto la gavetta per anni e sa perfettamente cosa si deve fare, soprattutto se, negli anni da coordinatore, si è aggiornato sui cambiamenti procedurali, etc.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Mar Dic 23, 2014 10:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Domanda posta male.
Certo che può farlo.
Chi firma la pagellina al coordinatore?
Chi controfirma le pagelline degli infermieri?
Può farlo e deve farlo.
Mentre sarebbe querelabile il contrario. Ok

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Curaro
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 13/03/13 21:11
Messaggi: 367

MessaggioInviato: Mar Dic 23, 2014 7:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Finché il medico sarà dirigente e l'infermiere no, è più che normale che un dirigente possa giudicare il lavoro di un dipendente posto più sotto nella scala gerarchica.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Mar Dic 23, 2014 8:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Continuo a dissentire. Il medico non è competente in ciò che facciamo noi, pertanto per moltissime attività non è e non può essere in grado di dare giudizi.
Può un cardiologo dissentire sul tipo di medicazione adottato per una LDC?
Può un gastroenterologo dirmi che non posso nè devo usare l'ecografo per controllare un eventuale globo vescicale, ritenendo migliore il cateterismo estemporaneo?
Qualcuno potrebbe dire:"se ne ha le competenze, si"; se così fosse, io potrei sindacare sulla refertazione di un elettrocardiogramma o sulla lettura di una radiografia.
Possiamo averne le conoscenze, ma non abbiamo l'autorità.

Per quanto concerne un coordinatore. Immaginate un coodinatore che è tale da 25 anni. Può essere aggiornato sulle nuove metodiche? Forse si, forse no, ma non è la sua posizione funzionale a dargli eventuale autorità, ma le sue conoscenze aggiornate via via (ammesso che esistano coordinatori che si aggiornano sul campo tecnico).

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Mer Dic 24, 2014 4:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Teoricamente un medico non PUO' e non DEVE giudicare l'operato altrui, neanche di un collaboratore sanitario professionale (infermiere).
La valutazione della performance di un operatore è una cosa prettamente aziendale e non delegabile ad una figura (es. coordinatore infermieristico)

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Dic 25, 2014 1:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Auron ha scritto:
Teoricamente un medico non PUO' e non DEVE giudicare l'operato altrui, neanche di un collaboratore sanitario professionale (infermiere).
La valutazione della performance di un operatore è una cosa prettamente aziendale e non delegabile ad una figura (es. coordinatore infermieristico)

Perfettamente daccordo con Yuri.
Auron, in che senso aziendale e non delegabile ad una figura? A chi ti riferisci?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Gio Dic 25, 2014 8:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
Continuo a dissentire. Il medico non è competente in ciò che facciamo noi, pertanto per moltissime attività non è e non può essere in grado di dare giudizi.
Può un cardiologo dissentire sul tipo di medicazione adottato per una LDC?
Può un gastroenterologo dirmi che non posso nè devo usare l'ecografo per controllare un eventuale globo vescicale, ritenendo migliore il cateterismo estemporaneo?
Qualcuno potrebbe dire:"se ne ha le competenze, si"; se così fosse, io potrei sindacare sulla refertazione di un elettrocardiogramma o sulla lettura di una radiografia.
Possiamo averne le conoscenze, ma non abbiamo l'autorità.

Per quanto concerne un coordinatore. Immaginate un coodinatore che è tale da 25 anni. Può essere aggiornato sulle nuove metodiche? Forse si, forse no, ma non è la sua posizione funzionale a dargli eventuale autorità, ma le sue conoscenze aggiornate via via (ammesso che esistano coordinatori che si aggiornano sul campo tecnico).


Per cui secondo codesta disquisizione un dirigente non potrebbe rimproverare, redarguire, giudicare, instaurare azione disciplinare secondo canoni di buon senso, comune vivere civile, normativi nei riguardi del lavoratore del settore comparto?
risata risata risata risata

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2014 11:08 am    Oggetto: Rispondi citando

SWAN-GANZ ha scritto:

Auron, in che senso aziendale e non delegabile ad una figura? A chi ti riferisci?


Sapevo che la valutazione degli standard minimi dei CPS infermiere è attribuita ad un Ispettore Sanitario o a dei tecnici che somministrano ai coordinatori schemi di valutazione pre-impostati con i quali vengono fatti i "pagellini" degli infermieri...questa è una procedura che non viene effettuata in tutte le ASL..

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2014 12:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:


Per cui secondo codesta disquisizione un dirigente non potrebbe rimproverare, redarguire, giudicare, instaurare azione disciplinare secondo canoni di buon senso, comune vivere civile, normativi nei riguardi del lavoratore del settore comparto?
risata risata risata risata


Può, certo, ma solo in determinati casi.
Mando a cagasre un paziente: può farlo.
Litigo con un collega: può farlo.
Può anche farmi un rapporto disciplinare perchè non ho somministrato una terapia regolarmente prescritta, perchè in tutti questi casi è dimostrabile chiaramente una mia manchevolezza.
Può anche provare a farmi un rapporto disciplinare perchè mi sono rifiutato di somministrare del lipofundin in vena periferica, ma se io ho scritto in cartella che ho richiesto il posizionamento di un CVC ed il medico DIRIGENTE non l'ha fatto, tale rapporto verrà inevitabilmente cestinato e non darà luogo a nessun provvedimento.

Tu, caro Paolo, stai confondendo rapporti disciplinari per motivazioni comportamentali e motivazioni professionali.
Io posso fare rapporto ad un medico che maltratta un paziente, ma non posso farlo per una terapia che ritengo inadeguata, a meno che non sia palesabile un errore madornale. Lo stesso vale per un medico nei miei confronti.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2014 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

"Lo stesso vale per un medico nei miei confronti."

Non condivido secondo il detto:
"L' alto puo' abbassarsi ma quello basso non puo' alzarsi"

Ok
Ho esposto, ho finito.

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2014 9:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questo perchè tu ti ritieni basso...

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Gen 01, 2015 12:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Auron ha scritto:
SWAN-GANZ ha scritto:

Auron, in che senso aziendale e non delegabile ad una figura? A chi ti riferisci?


Sapevo che la valutazione degli standard minimi dei CPS infermiere è attribuita ad un Ispettore Sanitario o a dei tecnici che somministrano ai coordinatori schemi di valutazione pre-impostati con i quali vengono fatti i "pagellini" degli infermieri...questa è una procedura che non viene effettuata in tutte le ASL..

Si, anche da noi viene fatto così, ma tra coordinatori che non sanno neanche che professione fatta e gli ispettori che non sanno neanche cosa sia un CVC (ad esempio)...siamo in mani esperte e buone, direi... Testata Purtroppo...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Gio Gen 01, 2015 12:27 am    Oggetto: Rispondi citando

E...forse per riguarda Yuri e Paolo...forse state dicendo la stessa cosa da due punti di vista. Yuri con cui sono d'accordo esprime quello che dovremmo fare mi sembra di capire, mentre Paolo la sua realtà, da non sottovalutare Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Gio Gen 01, 2015 4:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si, come sempre. Ma la realtà nasce da chi si comporta in un certo modo e da chi accetta tale stato. Io, come molti, non sono disposto a tollerare oltre un atteggiamento di presunta superiorità da parte dell'equipe medica. Siamo diversi e facciamo lavori diversi. Io rispetto loro e loro devono rispettare me. Se ciò accade, allora amici; in caso contrario mettiamo le cose in chiaro!
Se Paolo non si vuole smenare per far rispettare la sua professionalità, ben venga: è una scelta personale e la rispetto in quanto tale, pur non condividendola. Aggiungo che, però, accettare pedissequamente i comportamenti antiprofessionali di certe persone, non fa certo bene alla nostra "causa"...

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Gio Gen 01, 2015 10:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuri ha scritto:
Si, come sempre. Ma la realtà nasce da chi si comporta in un certo modo e da chi accetta tale stato. Io, come molti, non sono disposto a tollerare oltre un atteggiamento di presunta superiorità da parte dell'equipe medica. Siamo diversi e facciamo lavori diversi. Io rispetto loro e loro devono rispettare me. Se ciò accade, allora amici; in caso contrario mettiamo le cose in chiaro!
Se Paolo non si vuole smenare per far rispettare la sua professionalità, ben venga: è una scelta personale e la rispetto in quanto tale, pur non condividendola. Aggiungo che, però, accettare pedissequamente i comportamenti antiprofessionali di certe persone, non fa certo bene alla nostra "causa"...


Ho le mani che mi prudono e vengo meno al mio voto. risata
Strano come una domandina dalla risposta lapalissiana, per me, si sia trasformata.
Yuri non confondere la tua persona con il lavoro. In ambito professionale la scala gerarchica esiste in ambito personale no.
Siamo infermieri e una delle peculiarita' del fare l' infermiere e' la diversita' di farlo in Italia da struttura a struttura e da reparto a reparto.
Mai dire:"L'INFERMIERE E'" ma dire sempre: "L' INFERMIERE, nella struttura che mi da' il pane, E' "
Yuri, mente buttata alle ortiche, perche' non ti stai arrabbiando con i tecnici Bugatti di non essere riuscito a sfondare il muro dei 400 km/h al nurburgring con la EB110? Very Happy Very Happy Very Happy pensare Purtroppo...

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuri
COORDINATORE MODERATORI
COORDINATORE MODERATORI


Registrato: 04/01/10 23:45
Messaggi: 1260
Residenza: Fiesole (FI)

MessaggioInviato: Ven Gen 02, 2015 12:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Perchè la EB110 (strano che tu l'abbia citata, visto che è l'auto che adoravo quand'ero bambino) NON POTEVA andare a 400 Km/h. NON ERA CONCEPITA per quello scopo. Cambiandogli il motore, forse avrebbe potuto.
La professione infermieristica non era nata per essere quella che è ora, ma con l'abolizione del mansionario e con l'accesso all'università, è stata "pompata" al punto di poter arrivare ai 400 Km/h. Il problema ora non è più l'auto. Il problema sono i piloti. Sono in grado di premere sull'acceleratore per arrivare a quella velocità? Tu probabilmente hai paura di pestare e ti lasci dire dal capo officina che non fa per te, che devi rimanere con i piedi per terra. Io invece voglio provare a vedere fino a quanto posso spingere la professione. Ho letto le specifiche, i nm, la coppia, i giri/min, ho controllato l'alettone e so che la mia EB110 può farcela se adeguatamente pilotata. Questione di coraggio, di determinazione, di intraprendenza. O ce l'hai, o non ce l'hai.

_________________
Master "Anestesia e Terapia intensiva" 2004
ACLS IRC/ERC 2004
Competence in elettrostimolazione cardiaca 2006
Laurea Magistrale Sc. Inf.che 2009
Master in "Nursing degli accessi venosi centrali" 2011
Master in "Infermieristica Legale e Forense" 2014
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Sab Gen 03, 2015 11:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Peccato che l'acceleratore rimanga a "pelo" in modo da far fare alla potentissima automobile i 50 km/h Purtroppo...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Dom Gen 04, 2015 12:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Il problema è che i consumi di questa "macchina" sono gli stessi a 50/h o a 400/h...

_________________
"Ristabilire il mansionario AD PERSONAM, questa è la via..."
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Gen 06, 2015 1:44 am    Oggetto: Rispondi citando

...già...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> INFERMIERI
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 1.913