Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

SOSTITUZIONE PROTESICA DELL'ARCO AORTICO

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> RIANIMAZIONE GENERALE E SPECIALISTICA
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 29, 2008 4:57 am    Oggetto: SOSTITUZIONE PROTESICA DELL'ARCO AORTICO Rispondi citando

SOSTITUZIONE PROTESICA DELL'ARCO AORTICO


Si esegue in caso di aneurismi o dissezioni, la tecnica adottata dipende dall’estensione della lesione.
1) In caso di patologie dell’aorta ascendente e della parte iniziale dell’arco fino all’arteria anonima se non addirittura fino alla carotide comune sinistra, si esegue solitamente una sternotomia mediana verticale. Si utilizza una protesi tubulare suturata a livello della porzione orizzontale dell’arco conservando l’origine dell’arteria anonima, oppure reimpiantando la stessa direttamente o attraverso l’uso di una seconda protesi. Lo stesso vale in caso di lesione che interessa anche l’arteria carotide sinistra.
2) Sostituzione della parte distale dell’arco e dell’origine dell’aorta toracica discendente: le lesioni interessano l’origine dell’arteria succlavia sinistra o talvolta della carotide comune sinistra. Esistono due possibili approcci chirurgici.
A. Il primo consiste nel trattare le lesioni con sternotomia mediana talvolta associata a toracotomia anterolaterale. La continuità dell’aorta è garantita da una protesi tubulata suturata sulla porzione orizzontale dell’arco e sull’aorta toracica discendente. Bisogna reimpiantare i tronchi epiaortici interessati, direttamente o utilizzando una seconda protesi.
Nei casi in cui si ipotizza un intervento sull’aorta toracica in tempi medio – lunghi la maggior parte degli autori, utilizza l’ “Elephant trunk technique”. Questa tecnica è stata descritta per la prima volta nel 1983 da Borst. Suo interesse, inizialmente, era di facilitare la chirurgia dell’aneurisma dell’aorta toracica discendente successiva alla sostituzione dell’arco aortico. Piuttosto che effettuare un’anastomosi sull’aorta toracica discendente, la parte distale della protesi è introdotta nel lume aortico e lasciata sul posto.
3) Sostituzione di tutto l’arco aortico: impone, secondo l’estensione delle lesioni una sternotomia mediana associata a volte ad una toracotomia anterolaterale. Solitamente si preferisce utilizzare, anche in questo caso, la tecnica dell’Elephant trunk soprattutto nei pazienti in cui la patologia si estende all’aorta discendente. In caso di lesione isolata dell’arco, la sostituzione si fa con una protesi tubulare, suturata inizialmente a livello distale.



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, LAUREA INFERMIERISTICA
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, 118
PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 29, 2008 5:00 am    Oggetto: Rispondi citando

REIMPIANTO DEI TRONCHI EPIAORTICI


Il reimpianto dei tronchi sovraaortici viene eseguito utilizzando solitamente una sternotomia mediana associata o meno a toracotomia laterale.
L’impianto può essere eseguito con diverse tecniche: se i tronchi sono sani possono essere reimpiantati direttamente sulla protesi individualmente o più frequentemente tramite una pastiglia che comprende l’origine dei tre vasi. Oppure, quando anche l’origine dei vasi sovraaortici si presenta malata, si possono usare corti tubi di dacron o ancora protesi aortiche munite di branche (solitamente sono 4: 3 per poter anastomizzare la parte sana dei vasi epiaortici ed la quarta per la circolazione extracorporea anterograda.)
L’anastomosi prossimale si esegue sull’aorta ascendente a livello variabile in funzione dell’estensione della lesione. La protesi deve essere sufficientemente tirata per evitare la formazione di pieghe o di torsioni.
E’ di routine ricoprire la protesi con la parete aortica al fine di separare la protesi dallo sterno e di limitare il sanguinamento postoperatorio.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.






-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, LAUREA INFERMIERISTICA
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, 118
PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 29, 2008 5:03 am    Oggetto: Rispondi citando

SOSTITUZIONE PROTESICA DELL'AORTA ASCENDENTE


Negli interventi di routine che interessano l’arco aortico non serve una protezione cerebrale, tuttavia in tutti quei casi in cui non sia possibile clampare l’origine dell’arco e che quindi richiedono un arresto circolatorio è implicito che si dovrà ricorrere ad una protezione cerebrale.
La tecnica di protezione adottata è indipendente dal tipo di intervento chirurgico, il quale sarà invece secondario all’eventuale concomitante insufficienza valvolare aortica o ad altre variabili che non sono inerenti al problema della protezione cerebrale.



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, LAUREA INFERMIERISTICA
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, 118
PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 29, 2008 5:04 am    Oggetto: Rispondi citando

SOSTITUZIONE PROTESICA DELL'AORTA DISCENDENTE


Anche in caso di sostituzione dell’aorta discendente può essere necessaria una protezione cerebrale, nei casi in cui, come per l’aorta ascendente, non sia possibile clampare l’aorta a valle e sia necessario un arresto circolatorio.
La sostituzione è, quindi, eseguita senza ulteriori variazioni rispetto agli interventi attuati di routine.



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, LAUREA INFERMIERISTICA
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, 118
PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 29, 2008 5:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Il link di questo trattato è:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, LAUREA INFERMIERISTICA
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, 118
PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> RIANIMAZIONE GENERALE E SPECIALISTICA
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.08