Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Quando la vita è appesa a un filo

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> NEWS
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Guazzo
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 19/04/08 02:40
Messaggi: 3872
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 11:09 am    Oggetto: Quando la vita è appesa a un filo Rispondi citando

Ennesima (purtroppo) vicenda di morte in ospedale in Italia. A Pistoia in questi giorni infatti un uomo di 69 anni, rappresentate di commercio, è morto in seguito a una crisi cardiaca.

L’uomo non ce l’ha fatta, ma l’assurdo è la causa (o una concausa, le indagini sono in corso) del decesso: un’infermiera infattti per errore ha tagliato un cavo che collegava l’uomo a un macchinario cardiaco; la crisi si è di conseguenza aggravata ed è risultata fatale per il paziente. Più precisamente l’incidente è stato il taglio del cavo elettrico che alimentava il dispositivo Vad (Ventricular Assestment Device, ovverto un macchinario di supporto dei ventricoli, una delle parti fondamentali del cuore umano)

La procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo nei confronti dell’infermiera, anche se resta da chiarire la dinamica dei fatti: da una prima ricostruzione sembra che l’uomo fosse stato portato in ospedale per una crisi di cuore, ma durante i soccorsi un’infermiera avrebbe erroneamente tagliato il cavo mentre cercava di soccorrere l’uomo; la difesa sembra essere quella che la famiglia non avrebbe avvertito i soccorritori della presenza del cavetto e dell’importante dispotivo, quindi l’infermiera agendo di corsa per soccorrere l’uomo avrebbe tagliato gli abiti (e il filo elettrico) ignorandone completamente la presenza.

Sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause della morte dell’uomo, stabilendo se possibile quanto abbia influito il cessato funzionamento del Vad nel decesso del 69enne e se sarebbe quindi stato possibile salvarlo oppure se la crisi cardiaca sarebbe comunque stata fatale.

_________________
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 1:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

ellamiseria che sfiga!!!
è anche vero che in ps durante un codice rosso non è che ti metti a sbottonare la camicia!

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 5:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questa si chiama sfiga......anche che se ne siano accorti? Purtroppo...

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 7:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ci mettiamo anche la stanchezza che sta andando oltre i limiti?



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 8:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io ci metterei la troppa sicurezza dell'infermiera.
Secondo me sbagliamo dal momento che siamo troppo sicuri nel fare una cosa..ovviamente però tutta la mia solidarietà va all'infermiera perchè quest'errore poteva commetterlo benissimo un neolaureato super attento a non fare cavolate..
E in concausa ci metterei il fatto che non sapesse nemmeno cosa fosse quel filo..ma non perchè "vecchia" bensì perchè potrebbe non avere visto, come ha detto il primario del P.S., la spiegazione data mesi prima dal rappresentante del VAD pensare

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Gio Mar 29, 2012 12:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Auron ha scritto:
Io ci metterei la troppa sicurezza dell'infermiera.
Secondo me sbagliamo dal momento che siamo troppo sicuri nel fare una cosa..ovviamente però tutta la mia solidarietà va all'infermiera perchè quest'errore poteva commetterlo benissimo un neolaureato super attento a non fare cavolate..
E in concausa ci metterei il fatto che non sapesse nemmeno cosa fosse quel filo..ma non perchè "vecchia" bensì perchè potrebbe non avere visto, come ha detto il primario del P.S., la spiegazione data mesi prima dal rappresentante del VAD pensare


Ma tu un paziente in arresto che indossa un maglione, una camicia e una maglietta intima come lo spogli? Tagli piano piano gli indumenti passando una mano in ogni strato per vedere se ci sono dei fili?
Secondo me la sicurezza dell'operatore non c'entra nulla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Gio Mar 29, 2012 1:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Luca-Carpi ha scritto:

Ma tu un paziente in arresto che indossa un maglione, una camicia e una maglietta intima come lo spogli? Tagli piano piano gli indumenti passando una mano in ogni strato per vedere se ci sono dei fili?
Secondo me la sicurezza dell'operatore non c'entra nulla.


Ogni volta pur di darmi contro scrivi inesattezze.
Anche questa volta hai fatto così.
Per essere un Moderatore pecchi di poca pazienza e precisione, ti consiglio di informarti prima. Ok
Prego nota (agli occhi di un sanitario) la GRANDEZZA e LA FORMA di questo dispositivo: lo avrebbe notato anche un civile<. è un filo grosso che si nota; inoltre si tiene a tracolla come un holter

Ecco le immagini:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Gio Mar 29, 2012 6:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Guarda che, anche se lavoro in PS da soli 6 anni, ho visto in urgenza cavi dei monitor tagliati durante RCP (per fortuna mai da me, ma da colleghi/medici/autisti). Il cavo da te indicato è grande esattamente come il cavo di un monitor ECG (e se guardi le dimensioni del cavo ECG del monitor Lifepak 12 è addirittura più grande di quello segnalato nelle tue foto).
Inizia a lavorare (seriamente da infermiere, non da studente che vede tutto il mondo intorno a se come fosse fatato), poi giudica il lavoro altrui.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Gio Mar 29, 2012 10:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

quanto siamo belli e bravi a giudicà....condivido il consiglio che t'ha dato luca.....e ricala dal piedistallo da cui ti sei inerpicato

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 6:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Luca-Carpi ha scritto:
Guarda che, anche se lavoro in PS da soli 6 anni, ho visto in urgenza cavi dei monitor tagliati durante RCP (per fortuna mai da me, ma da colleghi/medici/autisti). Il cavo da te indicato è grande esattamente come il cavo di un monitor ECG (e se guardi le dimensioni del cavo ECG del monitor Lifepak 12 è addirittura più grande di quello segnalato nelle tue foto).
Inizia a lavorare (seriamente da infermiere, non da studente che vede tutto il mondo intorno a se come fosse fatato), poi giudica il lavoro altrui.


Certo, mi arriva un tizio con infarto in corso e taglio tutto, anche se è un filo di diametro di 2 cm. Non posso perdere 1 secondo per vedere cos'è, se avesse avuto i fili di un deflussore con una flebo non attaccata all'asta, ma si tagliamo pure quelli, non c'è da vedere che c'è Testata

Se l'infermiera AVESSE AVUTO un briciolo di scrupolo in più non è che il paziente non sarebbe morto, probabilmente sarebbe morto comunque, tuttavia ora non si troverebbe in problemi giudiziari.
E ribadisco che chiunque avrebbe potuto commettere quell'errore.



Ecco quanto misura il cavo di un ECG lifepack 12

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ecco quanto misura il cavo di un VAD (Thoratec Corporation, i più utilizzati):

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Beh dire che sia piccolo da vedersi è uguale a dire che orrendo è un eufemismo.
E ribadisco il concetto, è la troppa sicurezza nell'eseguire atti meccanici (vedi tagliare abiti per l'exposure) che poi può provocare l'errore. Un vero professionista sa che vi è sempre un margine di errore in tutte le procedure, e conscio di questo accetta il proprio limite (da essere umano) e mantiene uno stato di sicurezza senza dimenticare che può sbagliare da un momento all'altro.

E poi, permettimi una digressione:
quante volte abbiamo sentito dire(perlomeno dalle mie parti, in campagna) "gli è caduto un albero addosso a taglià la legna.. però era bravo non gli era mai successo"; "gli si è rovesciato il trattore..è 50 anni che fa il contadino"; "s'è tagliato il braccio con la motosega, eppure lo da da una vita di tagliare".

Ecco sono immagini rurali, diciamo di sapore boccaccesco-pastorale, ma che ben si applicano a similitudini con la nostra realtà lavorativa, a differenza che noi non siamo a tagliare la legna, bensì i cavi

Sic et Simpliciter hate-cool

@Mukkott4: Che degno intervento che hai fatto proprio In-Topic risata risata

BRAVA!!! Sei riuscita a dire una cavolata. Vuoi un applauso?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





risata risata risata risata risata Ok

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 7:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ragazzi, per favore, andateci piano...stiamo discutendo Wink

Facciamolo in amicizia dai Ok



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
MuKk0tT4
VICE DIRETTORE GENERALE
VICE DIRETTORE GENERALE


Registrato: 05/05/08 11:09
Messaggi: 3750
Residenza: Pescara....in Abruzzo per chi non lo sa ;)

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 1:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Auron ha scritto:



@Mukkott4: Che degno intervento che hai fatto proprio In-Topic risata risata

BRAVA!!! Sei riuscita a dire una cavolata. Vuoi un applauso?



quando ti erigi a paladino di giustizia mi stai proprio sul ca**o che te devo dì??? è più forte di me

_________________
Carolina
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 9:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Auron, perché vuoi avere sempre ragione a tutti i costi?
Nel manuale del LP12 da te indicato non compare il diametro di alcun cavo ECG12d, né tantomeno nel video da te linkato. Hai mai visto un VAD su un paziente? Hai mai visto un cavo ECG 12d di un LP12? Il cavo del VAD che "esce" dal paziente si connette ad una centralina che può alloggiare o meno le batterie. Questo cavo porta l'alimentazione elettrica al VAD e ne controlla la potenza.
Come potrai vedere dalla foto successiva il cavo che collega il VAD alla centralina è di piccolo calibro:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Così, come anche in questo tipo di VAD, il suddetto cavo, all'uscita dalla centralina stessa in direzione del paziente, è rastremato ed assume il calibro del cavo che connette le batterie:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Oltre al calibro del cavo è fondamentale anche il colore. Immagina se questo paziente avesse i cavi di colore nero come l'abbigliamento che indossa sarebbe molto difficile notarli, soprattutto se l'ambiente è scarsamente illuminato:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


L' "errore" della collega non è da condattare, non ha commesso alcuna imperizia e non è stata negligente (visto che, come da LG ALS e BLS che dovresti conoscere, il taglio dei vestiti avviene subito dopo la constatazione dell'assenza di coscienza ed il posizionamento su di un piano rigido, e non al punto E=exposure).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Auron
MODERATORE JUNIOR
MODERATORE JUNIOR


Registrato: 12/12/10 02:27
Messaggi: 619
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 10:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Ok, ho riletto il documento che avevo postato e si, ho preso una cantonata perchè leggendo in fretta ho scambiato il diametro di un altro device con quello del cavo ecg. Sto cercando tutt'ora una scheda tecnica del lp 12 con grandezza ma mi sa che mi toccherà misurarla a mano. Lo stesso dicasi per il VAD, di cui ho trovato solo quel video.

Comunque la questione non era la grandezza o meno del cavo, certo influisce, ma allora cosa mi dici del marsupio o borsetta a tracollo che non si nota? Non mi dire che l'avrebbe potuta tenere sotto il maglione perchè non è vero. Nessuno l'ha notata? Neanche i soccorritori al momento di caricarla?

Anche dall'immagine che hai postato te, si vede che il tizio ha una imbragatura da poliziotto difficilmente invisibile..anzi per niente.

Citazione:
L' "errore" della collega non è da condattare, non ha commesso alcuna imperizia e non è stata negligente (visto che, come da LG ALS e BLS che dovresti conoscere, il taglio dei vestiti avviene subito dopo la constatazione dell'assenza di coscienza ed il posizionamento su di un piano rigido, e non al punto E=exposure).



Mah..ipotesi azzardata la tua. Ti rigiro la frittata. E se il paziente fosse stato ancora cosciente? Allora l'infermiera non avrebbe seguito le LG. Chi conosce la dinamica dei fatti?

_________________
- Infermiere specialista in emergenza urgenza


"Non tutto quel ch'è oro brilla, né gli erranti sono perduti" (Bilbo Baggins)
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 10:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Non credete mai a quello che sentite dire e credete solo a meta' di quello che vedete. Ok

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
eduz90
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/04/11 19:32
Messaggi: 1364
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 1:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:
Non credete mai a quello che sentite dire e credete solo a meta' di quello che vedete. Ok

Ok Ok Ok

_________________
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
gu.imbriaco
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 16/09/09 01:53
Messaggi: 1572
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 3:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il cavo del LP12 tecnicamente si chiama "tronco principale", lo so perchè anni fa ne abbiamo dovuto richiedere uno nuovo, indovinate perchè... Bravo

Non ne ho uno qui a disposizione da misurare ma avrà un diametro di 6-8 mm.

Voglio fare l'avvocato del diavolo...
Devi tagliare gli abiti a un paziente velocemente perchè le condizioni cliniche stanno precipitando. Giusto.
Cosa avrà mai addosso? una maglietta, una camicia e un maglione?
Per tagliare tutta questa roba o hai un motosega o con qualsiasi comune strumento da taglio disponibile in un PS fai fatica.
Non riesci a tagliarli con un colpo secco nemmeno con le forbici Robin o con quelle rotelle affilatissime.
E se oltre al plico di vestiti ci trovi dentro un cavo da 6-10 mm secondo me te ne accorgi...
E se senti duro mentre stai tagliando cosa fai?
Guardi cosa c'è o chiamo un collega che ti aiuti a chiudere le forbici?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6030
Residenza: padova

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Chissa' qual'e' stato il dispositivo veramente tranciato pensare

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Dom Apr 01, 2012 9:04 am    Oggetto: Rispondi citando

gu.imbriaco ha scritto:
Il cavo del LP12 tecnicamente si chiama "tronco principale", lo so perchè anni fa ne abbiamo dovuto richiedere uno nuovo, indovinate perchè... Bravo

Non ne ho uno qui a disposizione da misurare ma avrà un diametro di 6-8 mm.

Voglio fare l'avvocato del diavolo...
Devi tagliare gli abiti a un paziente velocemente perchè le condizioni cliniche stanno precipitando. Giusto.
Cosa avrà mai addosso? una maglietta, una camicia e un maglione?
Per tagliare tutta questa roba o hai un motosega o con qualsiasi comune strumento da taglio disponibile in un PS fai fatica.
Non riesci a tagliarli con un colpo secco nemmeno con le forbici Robin o con quelle rotelle affilatissime.
E se oltre al plico di vestiti ci trovi dentro un cavo da 6-10 mm secondo me te ne accorgi...
E se senti duro mentre stai tagliando cosa fai?
Guardi cosa c'è o chiamo un collega che ti aiuti a chiudere le forbici?


A questo punto ci metto la malizia pure io: da chi era composto l'equipaggio? Dalla situazione che mi sono ricostruito penso si trattasse di un'equipaggio d'ambulanza. E se così fosse, non mi stupirei che a tagliare gli indumenti non sia stata l'infermiera (che comunque è responsabile di tutto ciò che avviene), ma magari il volontario che, per dimostrarsi efficiente ed efficace, taglia tutto in un sol colpo alla velocità della luce.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> NEWS
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.744