Indice del forum FORUM INFERMIERISTICO IN AREA CRITICA

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Informazioni su crediti ECM
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> CORSI E.C.M. PER INFERMIERI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
stefseb
INFERMIERE
INFERMIERE


Registrato: 01/08/11 10:18
Messaggi: 286
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 11:02 am    Oggetto: Rispondi citando

SWAN-GANZ ha scritto:


...non ho capito se sei un infermiere che lavora in corsia o terapia intensiva, a contatto diretto col paziente insomma o no...

Mi sta stretto il mio ruolo?
No...stanne certo... Wink
Quello che mi sta stretto sono gli atteggiamenti "American" e politica bussiness e vendita di prodotti e compilazione fogli a discapito del paziente e gente che ha ancora il coraggio di dire che nulla è cambiato o peggio cose cambiate in meglio.


No non sono in corsia dal 2003 sono al 100% in formazione.
E sono sincero mi manca.

Non è atteggiamento "American" è correttezza!
Devi cercare di dire cose esatte (ricorda che in internet quello che dici resta!)
Non siamo al bar


L'ultima modifica di stefseb il Lun Set 10, 2012 12:26 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
nik damone
RICERCATORE INFERMIERISTICO
RICERCATORE INFERMIERISTICO


Registrato: 21/06/08 19:35
Messaggi: 1001
Residenza: Grosseto

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 12:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Pur esulando in parte dalla questione vorrei affrontare con serenità il punto del "vero" infermiere. Mi spiace sentire colleghi che ritengo preparati pensare che colleghi operativi nella formazione, nel management o comunque non in corsi non siano infermieri puri.
Che qualcuno abbia raggiunto certi posti per un suo arrivismo del tutto disancorato alle problematiche della professione non lo escludo e sarei sciocco a sostenere il contrario. Tuttavia se la professione potrà evolversi, prima o poi spero anche contrattualmente, sarà anche grazie a colleghi dirigenti, universitari, educatori, direttori, sindacalisti, politici. In verità bisognerebbe sostenere e incoraggiare la carriera professionale in ambiti diversi da quelli clinici che ci permettano di esprimere il punto di vista infermieristico altrove dalla corsia, di insediarci in luoghi decisionali per la diffusione culturale infermieristica. L'esempio che faccio sempre è quanti colleghi sostengono infermieri candidati politicamente piuttosto che demolire pensando "ecco un altro che tenta di scappare dalla corsia?". Lo sdegno e la forza combattiva piuttosto andrebbero indirizzate a mettere la persona giusta nel posto giusto e non demonizzare "quel posto" perché lontano dall'assistenza diretta. Non esistono infermieri di serie a e di serie b. Esistono infermieri con competenze diverse e capacità diverse. Ognuno è importante. Quel che ci manca da sempre è il sostenersi a vicenda. Un bravo Professore infermiere, un bravo dirigente infermiere, un bravo politico infermiere non può che portare beneficio a tutta al categoria.

_________________
un infermiere va in paradiso e viene messo accanto ad un tipo in camice bianco ed un fonendo intorno al collo. "oh No!" esclama l'infermiere! "anche da morto devo stare con i medici?" "quello non è un medico" risponde S. Pietro. "è DIO...ogni tanto crede di essere un medico"
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 5:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefseb ha scritto:
SWAN-GANZ ha scritto:


...non ho capito se sei un infermiere che lavora in corsia o terapia intensiva, a contatto diretto col paziente insomma o no...

Mi sta stretto il mio ruolo?
No...stanne certo... Wink
Quello che mi sta stretto sono gli atteggiamenti "American" e politica bussiness e vendita di prodotti e compilazione fogli a discapito del paziente e gente che ha ancora il coraggio di dire che nulla è cambiato o peggio cose cambiate in meglio.


No non sono in corsia dal 2003 sono al 100% in formazione.
E sono sincero mi manca.

Non è atteggiamento "American" è correttezza!
Devi cercare di dire cose esatte (ricorda che in internet quello che dici resta!)
Non siamo al bar

Era riferito a te l'atteggiamento "American"? pensare

Ecco, sei in formazione. Un altro infermiere sulla carta e non nei reparti.
Fattene una ragione, chi non lavora con i pazienti non è un infermiere ma nel tuo caso un insegnante. Diverso è il discorso per i tutor.
Se ti sta stretto Stefano, puoi sempre tornare indietro... Wink




----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 5:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

nik damone ha scritto:
Pur esulando in parte dalla questione vorrei affrontare con serenità il punto del "vero" infermiere. Mi spiace sentire colleghi che ritengo preparati pensare che colleghi operativi nella formazione, nel management o comunque non in corsi non siano infermieri puri.
Che qualcuno abbia raggiunto certi posti per un suo arrivismo del tutto disancorato alle problematiche della professione non lo escludo e sarei sciocco a sostenere il contrario. Tuttavia se la professione potrà evolversi, prima o poi spero anche contrattualmente, sarà anche grazie a colleghi dirigenti, universitari, educatori, direttori, sindacalisti, politici. In verità bisognerebbe sostenere e incoraggiare la carriera professionale in ambiti diversi da quelli clinici che ci permettano di esprimere il punto di vista infermieristico altrove dalla corsia, di insediarci in luoghi decisionali per la diffusione culturale infermieristica. L'esempio che faccio sempre è quanti colleghi sostengono infermieri candidati politicamente piuttosto che demolire pensando "ecco un altro che tenta di scappare dalla corsia?". Lo sdegno e la forza combattiva piuttosto andrebbero indirizzate a mettere la persona giusta nel posto giusto e non demonizzare "quel posto" perché lontano dall'assistenza diretta. Non esistono infermieri di serie a e di serie b. Esistono infermieri con competenze diverse e capacità diverse. Ognuno è importante. Quel che ci manca da sempre è il sostenersi a vicenda. Un bravo Professore infermiere, un bravo dirigente infermiere, un bravo politico infermiere non può che portare beneficio a tutta al categoria.


Nik, secondo me questo è un modo, ennesimo, per far confusione (teniamo presente anche il pubblico).
Se dici..."sono infermiere", la prima domanda è "in quale reparto lavori?".
Alla fine l'hai detto anche tu...professore infermiere, insegnante infermieristico eccetera...ecco un modo più chiaro per specificare e delineare percorsi, formazioni e arrivi.
Non è assolutamente questione di serie A o B ma di dire quello che realmente uno fa e quindi è .
C'é già troppa confusione...



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 5:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefseb ha scritto:
uriel87 ha scritto:
il sistema degl'ecm ora come ora è completamente sbagliato se vogliamo guardarlo dal punto di vista dell'aggiornamento formativo, parliamoci chiaro un aggiornamento di poche ore fino a un intera giornata servono proprio a poco e se fai conto anche della questione che proprio perchè paghiamo (spesso cifre onerose) l'attestato e i crediti alla fine ce li danno anke se siamo mezze pippe... (siamo generale!!!!). Hanno istituito l'obbligatorietà bene in un paese civile questi benedetti aggiornamenti dovrebbero essere offerti/pagati dall'azienda...facendo anche in modo da dare i crediti solo a chi ha superato le prove (se queste sono previste per l'erogazione dei crediti)


Ecco uno spunto interessante!
Pre-messo che la Formazione continua sia un'esigenza se vogliamo parlare dei corsi / congressi che possiamo trovare in giro il discorso si fa interessante.

Ovvero se spostiamo il discorso dall'obbligo di formazione alle proposte formative possiamo ampliare e entrare nel dettaglio!

PS se guardi su

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

vedrai come i diversi corsi hanno punteggi diversi!


Sì proprio uno spunto interessante, chissà poi uno di cosa stesse parlando...comunque questo mi rende molto triste.
Ragazzi qui parliamo di aggiornamenti, di congressi, ma dove lavora uriel e tanti altri danno ancora le colazioni. Chi lotta per troppe cose...perde...bisogna avere l'intelligenza di prendere la cosa più importante e lottare per quella...poi sì va avanti.
Qui siamo all'arrivo e stiamo andando indietro a raccogliere i pezzi mancanti e persi durante il tragitto.
Stesso discorso quando alle università sì parla di megaprofessionismo quando poi se sì fa l'OSS è già tanto.
Cosa centra un discorso con l'altro? Centra...prima impari a correre con una macchina base poi con sempre più cavalli fino ad arrivare alla Ferrari .
Inutile avere una Ferrari e guidare, perché costretti, da schifo e confondendo e facendo in modo che altri confondino questa professione con tutte le altre.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 5:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefseb ha scritto:
Luca-Carpi ha scritto:
Mi dispiace per le vostre realtà, ma personalmente ho avuto colleghi di corso ECM che, non superando le prove del corso stesso, hanno avuto il riconoscimento esclusivo delle ore da parte dell'azienda (e relativa tirata d'orecchie al rientro), ma non hanno ricevuto alcun credito ECM.


Luca girando in varie realtà ho visto una disomogeneità enorme nella gestione / correttezza! Di questo non dobbiamo scordarci!

Questo appunto perché c'é confusione, questo perché sì è partiti dall'arrivo, questo perché in pochi lottano perché ce ne sia meno.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6031
Residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 6:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

SWAN-GANZ ha scritto:
azbzzz ha scritto:
Luca-Carpi ha scritto:
Mi dispiace per le vostre realtà, ma personalmente ho avuto colleghi di corso ECM che, non superando le prove del corso stesso, hanno avuto il riconoscimento esclusivo delle ore da parte dell'azienda (e relativa tirata d'orecchie al rientro), ma non hanno ricevuto alcun credito ECM.


Nessun dispiacere.
Hai descritto solo quello che succede in tutte le realta' cioe' anche nella tua, una vera e propria bestialita'.
Perche' riconoscere le ore a chi non ha passato la prova finale?
Anche la tua azienda e' immeritocratica.
Mi dispiace per te
Purtroppo...

Hai capito male... Wink


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO


Cos'e' che ho capito male? pensare

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
SWAN-GANZ
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 10/04/08 17:34
Messaggi: 47325
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mar Set 11, 2012 6:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusami Paolo! Con lo smartphone leggendo anche veloce mi ero perso una frase.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FORUM INFERMIERISTICO, ICU, ASSISTENZA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERE, LAUREA INFERMIERISTICA, FORUM INFERMIERISTICI, CONCORSI INFERMIERI, INTENSIVE CARE UNIT,
URGENZE ED EMERGENZE, RIANIMAZIONE, FORUM INFERMIERISTICO, RIANIMAZIONE SPECIALISTICA, FORUM INFERMIERE, 118, CORSI E.C.M.,
MASTER, PRONTO SOCCORSO, ELISOCCORSO, AREA CRITICA, UNITA' CORONARICA, FORUM INFERMIERI, FORUM INFERMIERISTICO, LAUREA MAGISTRALE, OSS, OPERATORE SOCIOSANITARIO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 8:13 am    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:
SWAN-GANZ ha scritto:
azbzzz ha scritto:
Luca-Carpi ha scritto:
Mi dispiace per le vostre realtà, ma personalmente ho avuto colleghi di corso ECM che, non superando le prove del corso stesso, hanno avuto il riconoscimento esclusivo delle ore da parte dell'azienda (e relativa tirata d'orecchie al rientro), ma non hanno ricevuto alcun credito ECM.


Nessun dispiacere.
Hai descritto solo quello che succede in tutte le realta' cioe' anche nella tua, una vera e propria bestialita'.
Perche' riconoscere le ore a chi non ha passato la prova finale?
Anche la tua azienda e' immeritocratica.
Mi dispiace per te
Purtroppo...

Hai capito male... Wink


Cos'e' che ho capito male? pensare


Perchè tu al corso ci sei andato perchè mandato dall'azienda, quindi erano ore di lavoro. Altrimenti fai come nella tua azienda che spendi tu i soldi e se non passi sono cavoli tuoi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 8:15 am    Oggetto: Rispondi citando

nik damone ha scritto:
Pur esulando in parte dalla questione vorrei affrontare con serenità il punto del "vero" infermiere. Mi spiace sentire colleghi che ritengo preparati pensare che colleghi operativi nella formazione, nel management o comunque non in corsi non siano infermieri puri.
Che qualcuno abbia raggiunto certi posti per un suo arrivismo del tutto disancorato alle problematiche della professione non lo escludo e sarei sciocco a sostenere il contrario. Tuttavia se la professione potrà evolversi, prima o poi spero anche contrattualmente, sarà anche grazie a colleghi dirigenti, universitari, educatori, direttori, sindacalisti, politici. In verità bisognerebbe sostenere e incoraggiare la carriera professionale in ambiti diversi da quelli clinici che ci permettano di esprimere il punto di vista infermieristico altrove dalla corsia, di insediarci in luoghi decisionali per la diffusione culturale infermieristica. L'esempio che faccio sempre è quanti colleghi sostengono infermieri candidati politicamente piuttosto che demolire pensando "ecco un altro che tenta di scappare dalla corsia?". Lo sdegno e la forza combattiva piuttosto andrebbero indirizzate a mettere la persona giusta nel posto giusto e non demonizzare "quel posto" perché lontano dall'assistenza diretta. Non esistono infermieri di serie a e di serie b. Esistono infermieri con competenze diverse e capacità diverse. Ognuno è importante. Quel che ci manca da sempre è il sostenersi a vicenda. Un bravo Professore infermiere, un bravo dirigente infermiere, un bravo politico infermiere non può che portare beneficio a tutta al categoria.


Perfettamente d'accordo con Nik! Tra l'altro l'essere docente rientra a pieno nel profilo professionale dell'infermiere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6031
Residenza: padova

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Luca-Carpi ha scritto:
azbzzz ha scritto:
SWAN-GANZ ha scritto:
azbzzz ha scritto:
Luca-Carpi ha scritto:
Mi dispiace per le vostre realtà, ma personalmente ho avuto colleghi di corso ECM che, non superando le prove del corso stesso, hanno avuto il riconoscimento esclusivo delle ore da parte dell'azienda (e relativa tirata d'orecchie al rientro), ma non hanno ricevuto alcun credito ECM.


Nessun dispiacere.
Hai descritto solo quello che succede in tutte le realta' cioe' anche nella tua, una vera e propria bestialita'.
Perche' riconoscere le ore a chi non ha passato la prova finale?
Anche la tua azienda e' immeritocratica.
Mi dispiace per te
Purtroppo...

Hai capito male... Wink


Cos'e' che ho capito male? pensare


Perchè tu al corso ci sei andato perchè mandato dall'azienda, quindi erano ore di lavoro. Altrimenti fai come nella tua azienda che spendi tu i soldi e se non passi sono cavoli tuoi.


Perche', mi vuoi dire che l' azienda dove lavori ti riconosce le ore dei credici ecm extraziendali anche se non passi l' esame finale? Magari ti da' lo stesso i rimborsi e non subordinati alla presentazione dell' attestato?
pensare Spiega bene questa storia che non riesco a capire per colpa mia Purtroppo...

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 3:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:

Perche', mi vuoi dire che l' azienda dove lavori ti riconosce le ore dei credici ecm extraziendali anche se non passi l' esame finale? Magari ti da' lo stesso i rimborsi e non subordinati alla presentazione dell' attestato?
pensare Spiega bene questa storia che non riesco a capire per colpa mia Purtroppo...


L'azienda riconosce le ore dei corsi ecm aziendali (era di questi che parlavo) dietro presentazione dell'attestato di frequenza (non di superamento dell'esame). Se poi superi l'esame ti inseriscono i crediti maturati nel sistema ECM aziendale.
Tutti i nostri corsi sono in orario di lavoro all'interno dell'azienda (tranne pochi corsi che si fanno in regione) e quindi se frequenti il corso vengono riconosciuti sia le ore che i km se frequenti in una sede diversa da quella lavorativa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6031
Residenza: padova

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 3:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Era quello che avevo scritto prima. Per cui qual e' la differenza tra l azienda in cui lavori e tutte le altre aziende? Mia idea era che se in un corso aziendale non superavi l esame finale magari dopo 3 intensissimi giorni non ti fossero riconosciute le ore di lavoro. Questa si chiamerebbe meritocrazia. Ok
Ecm non servono a un cavolo all infermiere. Certo vi e' tutto un busness legato ad essi che spinge affinche' piu' persone siano costretti a farli.

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benjamin
SUPERMODERATORE
SUPERMODERATORE


Registrato: 04/01/09 06:34
Messaggi: 901

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:
Era quello che avevo scritto prima. Per cui qual e' la differenza tra l azienda in cui lavori e tutte le altre aziende? Mia idea era che se in un corso aziendale non superavi l esame finale magari dopo 3 intensissimi giorni non ti fossero riconosciute le ore di lavoro. Questa si chiamerebbe meritocrazia. Ok
Ecm non servono a un cavolo all infermiere. Certo vi e' tutto un busness legato ad essi che spinge affinche' piu' persone siano costretti a farli.

Meritocrazia è dire:
- se superi l'esame io azienda ti pago esame e riconosco le ore di servizio
- se non superi l'esame tu dipendente ti paghi l'esame e le ore non verranno riconosciute (prenditi ferie, recuperi, ecc... quello che vuoi tu)

P.S.: l'ECM avrebbe il nobile scopo di spronare quei colleghi (parlo di tutti i professionisti sanitari, non solo gli infermieri) un po' capre che ancora oggi fanno clisteri con il sapone o spugnature con alcool in caso di iperpiressia o prescrivono la ginnastica vescicale o causano retinopatie da eccessiva som.ne di ossigeno ad un prematuro (vedi il post

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

) perchè si è sempre fatto così e perchè loro sanno tutto e non hanno bisogno di aggiornamenti o formazione ulteriore. Poi che l'ECM sia strumentalizzato è un altro paio di maniche.
Top
Profilo Invia messaggio privato
azbzzz
DIRETTORE GENERALE
DIRETTORE GENERALE


Registrato: 11/11/08 21:12
Messaggi: 6031
Residenza: padova

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 8:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Verissiimo Luca sul nobile scopo ma devi ammettere che "nel come" lo scopo venga a mancare.
Purtroppo...
Detto per inciso ho fatto anche tanti corsi interessanti. Alcuni solo rotture di balle a 4 non ci sono andato A un paio di quelli le mie colleghe mi hanno detto: " perché' non sei venuto, e' stato interessante " e l ho fatto nella seduta successiva.
Bisogna dare motivazione che oggi non c'e'.
Sai quanti reparti ancora sono indietro come mentalita'. Magari in strutture nuovissime ma nessuno impone un cambiamento per tutta una marea di motivi. L' ecm come fine e' validissimo ma com'e' svolto oggi a livello nazionale vale nulla e tutto e' lasciato alla buonanima dell' infermiere o della struttura o di entrambi. Purtroppo...
Se nessuno fa niente, nessuno dice nulla. Testata

_________________
PAOLO

Non serve studiare per fare l' infermiere!
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefseb
INFERMIERE
INFERMIERE


Registrato: 01/08/11 10:18
Messaggi: 286
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2012 8:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

azbzzz ha scritto:

Detto per inciso ho fatto anche tanti corsi interessanti. Alcuni solo rotture di balle a 4 non ci sono andato A un paio di quelli le mie colleghe mi hanno detto: " perché' non sei venuto, e' stato interessante " e l ho fatto nella seduta successiva.


Come detto alcuni post fa! occorre dare un grade ai corsi Paolo ha trovato un modo anche se funzia solo per i corsi con più edizioni!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> CORSI E.C.M. PER INFERMIERI
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.67